Viene fermato per controlli, scopre di avere un’assicurazione falsa

Redazione
09/07/2021

Viene fermato per controlli, scopre di avere un’assicurazione falsa

E’ successo in provincia di Roma, dove un automobilista è stato fermato dopo un controllo effettuato con il targa system. Durante le verifiche, evidentemente in perfetta buona fede, l’uomo ha mostrato il certificato assicurativo, che in un primo momento poteva apparire regolare. Dopo i controlli del caso, il conducente risultava però non assicurato.

L’automobilista è stato quindi convocato il giorno successivo dalla Polizia Locale di Castel Gandolfo, dove gli è stato mostrato che l’assicurazione che aveva stipulato era falsa, emessa da un broker della zona con tariffe bassissime. Il sito con il quale operava era già nell’elenco IVASS, che aggiorniamo periodicamente nell’articolo delle assicurazioni false online.

La persona alla guida dell’auto è stata comunque sanzionata per guida senza assicurazione, mentre l’automobile e la carta di circolazione è stata sequestrata per accertamenti. Ricordiamo che in questi casi la sanzione varia da 841 a 3.287 €. In ogni caso, prima di rimettersi alla guida è necessario provvedere al pagamento della sanzione e sottoscrivere una nuova polizza valida.

E’ necessario stare attenti e valutare a fondo le offerte via Whatsapp o internet sopratutto se esse sono di durata breve. L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni sottolinea che i pagamenti di premi effettuati a favore di carte prepagate o carte di credito ricaricabili sono irregolari.

Un sistema facile di verifica è controllare se c’è un indirizzo PEC in quanto è obbligatorio. I siti o i profili non in linea con queste indicazioni espongono il consumatore a rischio di polizze contraffatte.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram