Electric Forecourt

Electric Forecourt: la prima stazione di servizio elettrica in UK è pazzesca

Electric Forecourt è la prima vera e propria stazione di servizio elettrica in Regno Unito dedicata alle ricariche elettriche.

9 dicembre 2020 - 9:00

È stata inaugurata da GRIDSERVE, in un tratto stradale di Braintree, Essex (Inghilterra sud-orientale), ed è la prima stazione per auto elettriche di tutto il Regno Unito. Electric Forecourt arriva quindi non molto dopo la decisione del Regno di Elisabetta II di mettere al bando i motori termici (compresi gli ibridi) in favore di quelli elettrici, ed è la prima di una lunga serie di stazioni in arrivo in tutta l’isola britannica.

Electric Forecourt: energia pulita

La struttura di Electric Forecourt è molto complessa. La stazione di servizio dispone di 36 caricatori rapidi alimentati da energia pulita, che sfrutta sia i pannelli solari disposti direttamente sopra le “pompe di elettricità” sia una rete di fattorie solari ibride, sempre gestite da GRIDSERVE e che formano il primo parco solare del Regno Unito senza sovvenzioni.

La ricarica media delle vetture, dal 20% all’80&, costerà meno di 10 sterline (11 euro), e di fatto rappresentano una soluzione piuttosto economica, se paragonata ad altri gestori europei, come l’ottimo Ionity (che però ha un costo maggiore).

Come detto, Electric Forecourt è solo la prima. GRIDSERVE ha infatti intenzione di aprire altre 100 strutture elettriche, con la collaborazione di Hitachi Capital UK Plc. Un programma che costa 1 miliardo di sterline, e che distribuirà le 100 stazioni nel Regno Unito nei prossimi 5 anni.

La tecnologia delle strutture, tra l’altro, non si limita solo ai pannelli solari e al parco solare usati per distribuire energia. C’è anche una batteria da 6 MWh che serve per bilanciare la rete energetica, spostando l’energia nei periodi in cui è più preziosa. Per fare un esempio, nelle notti invernali particolarmente ventose in Inghilterra, questa batteria può immagazzinare abbastanza energia da guidare 24000 miglia elettrici (circa 39mila km), sempre massimizzando il valore delle risorse energetiche rinnovabili.

Electric Forecourt vuole essere come le classiche stazioni di servizio

Qualcuno potrebbe pensare che questa non sia una novità, visto che in Regno Unito abbondano le stazioni di Tesla. Ma in realtà quello che Electric Forecourt propone è lo stesso servizio delle stazioni di benzina e diesel, quindi non solo pompe ma anche bar e shop. I clienti della stazione possono rilassarsi da Costa Coffee mentre aspettano, oppure comprare libri e riviste in un’edicola e svolgere commissioni in un ufficio postale. Ancora, Electric Forecourt dispone di un’area benessere con delle cyclette il cui uso genera elettricità.

Inoltre, il valore aggiunto è proprri l’energia elettrica da fonti rinnovabili e non, come spesso accade (e che rende l’elettrico meno ecologico di quanto sembri) da centrali a carbone.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Skoda Octavia SportLine

Skoda Octavia SportLine: la nuova versione a partire da 30.050 euro

black out

Basta un po’ di caldo e salta la rete elettrica: sicuri che siamo pronti per le auto elettriche?

Richard Hammond Top Gear

Richard Hammond ha svelato come è riuscito ad entrare nel cast di Top Gear