fari opachi

Fari ingialliti: cosa fare per ripristinarli come nuovi

Tutto quello che serve per far tornare come nuovi i fari opachi e ingialliti

4 settembre 2021 - 13:00

Fari opachi e ingialliti: come pulirli con i migliori prodotti e risolvere il problema grazie a metodi economici e poco costosi. Come lucidare i fari opacizzati e ingialliti ? Tutti i consigli per rigenerare fari opachi e ingialliti.

Sappiamo che chi guida automobili e moto di una certa età deve talvolta fare i conti con il problema dei fari ingialliti e opachi che illuminano quindi molto meno. Si tratta di una questione estetica ma soprattutto di sicurezza, non dimentichiamolo mai.

 

Pulire i fari auto con la Coca Cola o il dentifricio: meglio non farlo.

Questo è un rimedio casalingo, suggerito da molti ma da prendere con cautela. In pratica prima è necessario pulire accuratamente i fari con un panno per rimuovere lo sporco, poi si deve ricoprire con il nastro adesivo di carta la carrozzeria e le parti cromate in modo da non danneggiarle. Fatto questo si può pulire tutta la superficie del faro strofinando energicamente, aumenterete gradatamente la quantità di acqua e dentifricio.

Sebbene in rete ci siano diversi consigli di questo genere, è bene prestare la massima attenzione. Il problema è che i dentifrici possono avere composizione diversa, e quindi agire in maniera differente su differenti fari. Come abbiamo accennato all’inizio è possibile che il risultato immediato dia soddisfazione, ma non c’è garanzia che alla lunga il faro non si trovi in condizioni peggiori rispetto all’inizio, magari danneggiato da un componente del dentifricio troppo “aggressivo”.

Stesso discorso per la Coca Cola: è vero che viene considerato un rimedio a tutto, ma attenzione a non peggiorare le cose. Qualcuno afferma che versare un po’ di Coca Cola direttamente sui fari e strofinare con una spugna non abrasiva rimuove i moscerini, ma non è detto che riporti il faro alle condizioni originali. Anzi, se non si sta bene attenti a sciacquare tutto, vi ritroverete con l’auto coperta di insetti attirati dallo zucchero della bevanda.

 

Fari ingialliti: fai da te si, ma con i prodotti giusti

Perché? La risposta è semplice. Purtroppo gli agenti atmosferici e l’esposizione al sole possono “aggredire” il materiale usato per rivestire le lampade. Può accadere anche quando si usano prodotti non specifici, che magari in un primo momento danno un buon risultato, ma alla lunga possono aver indebolito la protezione del faro, peggiorando la situazione.

 

I migliori prodotti per la pulizia dei fari opachi e ingialliti

E’ sempre meglio andare sul sicuro con prodotti specifici di aziende note, in modo da non rischiare di far danni. Qui sotto l’elenco di quelli che possono essere inseriti tra i migliori per quanto riguarda il rapporto qualità / prezzo e che possono essere acquistati online.

 

Polish MA-FRA Regenera View

Un polish che può dare ottimi risultati. Il Regenera View di MA-Fra ripristina la brillantezza di ogni tipo di gruppo ottico anteriore in materiale acrilico e in policarbonato.

A base di polimeri idroresistenti, rimuove le leggere tracce di ossidazione e la contaminazione chimica presente in superficie, attenuando macchie e graffi e proteggendo a lungo la superficie. Il prodotto è sicuro sui lunotti posteriori in plastica delle capote e sulle carene dei motocicli.

Disponibile su Amazon con Spedizione prime.

 

Polish Rinnova Fari Opachi Arexons

Il polish Arexons per rinnovare i fari opachi è economico e può fare al caso vostro.

Grazie alla specifica formulazione consente di rimuovere delicatamente l’opacità superficiale dai fanali di auto e moto. Il prodotto può essere usato anche per la lucidatura di parabrezza di scooter o cupolini di moto qualora si fossero opacizzati.

Disponibile su Amazon con Spedizione prime.

 

ATG rinnova fanali Kit rinnova fari

Vedere e farsi vedere grazie al set per fari trasparenti: pasta lucidante per plastica, vetro acrilico, plexiglas o superfici simili conferiscono ai vostri fari un aspetto migliorato e maggiore sicurezza nel traffico.

Come funziona?

  1. Pulire a fondo la superficie con un panno e coprire il faro con il nastro adesivo in dotazione per evitare danneggiamenti alla vernice a causa di abrasioni.
  2. Ora è possibile eseguire la levigatura e la lucidatura a mano oppure con un trapano/avvitatore a batteria utilizzando l’accessorio per trapano in dotazione. Utilizzare la velocità più bassa possibile. Fissare la carta abrasiva al disco per lucidatura con l’impiego di una chiusura a velcro autoadesiva. Levigare a umido il faro con la carta abrasiva a grana P800. Nota: Levigare con movimenti circolari e una leggera pressione tutto il faro in maniera uniforme. Inumidire con acqua, di tanto in tanto, la carta abrasiva o il faro.
  3. Utilizzare ora una carta abrasiva a grana P1200.
    Nota: Inumidire, di tanto in tanto, la carta abrasiva o il faro.
  4. Utilizzare infine la carta abrasiva a grana P2000.
    Nota: Inumidire con acqua, di tanto in tanto, la carta abrasiva o il faro.
  5. Togliere la carta abrasiva dal disco per lucidatura e fissarvi la spugna in dotazione.
  6. Prendere il lucido, applicarlo sulla spugna e polacco a lucido il faro.
  7. Pulire il faro con acqua e asciugare. Pulire accuratamente con acqua anche la spugna. Togliere ora il nastro adesivo.
  8. Protezione UV: assicurarsi che il faro, dopo la lucidatura, sia completamente lucido, pulito e asciutto. Mettere l’auto/faro inizialmente in un garage all’ombra. Mettere di nuovo il nastro adesivo in dotazione intorno al faro e applicare con la spugna pulita il liquido di protezione UV sul faro in maniera uniforme. Attendere 10-15 minuti in modo che il liquido si distribuisca uniformemente sul faro. Mettere l’auto/faro all’aperto e lasciare asciugare 2-3 ore sotto il sole, in modo che il liquido di protezione UV si indurisca velocemente e non vi si depositi polvere. Per l’asciugatura, il liquido di protezione UV necessita di questi raggi UV naturali. In alternativa è possibile utilizzare per asciugare/indurire una lampada UV in commercio. Lasciare successivamente l’auto/faro in un luogo asciutto. È possibile lavare l’auto dopo 24 ore.

Disponibile su Amazon con Spedizione prime.

 

Kit 3M rinnova fanali

Anche in questo caso si tratta di un kit per restaurare fari opachi e ingialliti dei fari in plastica anteriori, posteriori, antinebbia e luci direzionali. Il kit contiene tutti i prodotti necessari per l’applicazione, escluso il trapano e un panno pulito e un flacone spray.

Da notare che un kit è sufficiente per due fanali così come per l’utilizzo non è necessario un trapano professionale. Uno domestico da 1200/1600 giri al minuto è più che sufficiente. In meno di un’ora di lavoro si rimuovono graffi e opacizzazioni.

Disponibile su Amazon con Spedizione prime.

Kit rigenerazione fanali Visbella

Un altro kit, decisamente più economico dei due che abbiamo visto in precedenza, ma comunque completo.

Il kit include infatti tutti gli strumenti necessari per la cura dei fari:

Contenuto del kit:
2 x P800 Dischi abrasivi
2 x Dischi abrasivi P1200
2 x Dischi abrasivi P2000
2 x 40 g Pasta per lucidatura
2 x 3.0 ml Soluzione protettiva
1 x Backer pad (filettatura M10)
1 x Adattatore
1 x disco di spugna
1 x disco di spugna (bianco)
1 x nastro adesivo (300x2cm)

Disponibile su Amazon con Spedizione prime.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Tiguan Allspace 2021

Volkswagen Tiguan Allspace 2021 a partire da 39.500 Euro

Mercedes EQG

Mercedes EQG: la versione completamente elettrica della leggendaria icona off-road

Nissan Micra GPL

Nissan Micra GPL: conviene comprarla?