La polizia ceca ha arruolato una Ferrari 458 Italia confiscata

Mario Roth
26/07/2022

La polizia della Repubblica Ceca ha nel proprio parco auto una bellissima Ferrari 458 Italia che era stata confiscata nell’ambito di una operazione contro la malavita.

Un’idea, quella della polizia, sicuramente migliore rispetto a quanto abbiamo visto accadere nelle Filippine ed a New York, dove i mezzi sequestrati vengono distrutti senza appello.

Come annunciato dalla polizia della Repubblica Ceca, la Ferrari 458 Italia è già in servizio presso il Dipartimento di Sorveglianza Speciale sarà utilizzata solo da agenti addestrati per la guida veloce.

Già, ma perchè usare una supercar? La super volante sarà impiegata sia per mettere sotto controllo gli automobilisti più aggressivi sulle autostrade ceche sia durante l’inseguimento di veicoli rubati. Ma c’è di più: verrà usata per la sorveglianza dei luoghi in cui sono stati segnalati eventi di tuning. Per la serie “uomo avvisato”…

Ferrari 458 Italia per la polizia, a prezzi modici

Essendo stata confiscata, non c’è prezzo di acquisto e questo è ovvio. Ma quanto è stato speso per la conversione? La polizia ha dovuto spendere 340.000 CZK, ovvero circa 14.000 euro, più 130.000 CZK, poco più di 5.000 euro, per la manutenzione ed il ripristino, visto che era ferma da circa 10 anni. Totale meno di 20.000, più o meno il costo di una classica piccola utilitaria usata dalla polizia locale.

Ferrari 458 Italia Polizia Ceca 01

La 458 Italia è stata riverniciata, e noi diciamo purtroppo, ed è stata dotata di telecamere, radio, luci e dispositivi vari, compreso un autovelox.

Quindi, ricapitolando, il messaggio è: se andate in Repubblica Ceca, moderate la velocità perchè c’è qualcuno che vi renderà la vita difficile…

Ferrari 458 Italia Polizia Ceca