Ferrari LaFerrari Aperta

Ferrari LaFerrari Aperta: 5 milioni ed è vostra!

Estrema, ma elegante

19 marzo 2020 - 21:00

L’asta di Sotheby’s non si fa fermare nemmeno del coronavirus, e sposta online le sue vendite. Tra i diversi modelli del catalogo spicca sicuramente una recente perla italiana: Ferrari LaFerrari Aperta, un’auto che come di consuetudine piace molto agli americani per il fascino esotico (dal loro punto di vista) e perché negli States le cabrio di lusso sembrano non tramontare mai.

Passioni degli statunitensi a parte, questo modello è uno dei modelli di Ferrari meglio riusciti negli ultimi anni, e rappresenta un’auto da sogno anche per molti qui in madrepatria.

 

Ferrari LaFerrari Aperta: innovativa come la Enzo

Il modello nasce nel 2013 e si basa sul concept del 2011 Ferrari F150 Concept 2, il primo dei due concept presentati per produrre l’erede della Enzo, dalla quale questa LaFerrari prende molti spunti estetici. Il nome LaFerrari vuole celebrare l’eccellenza della casa modenese nel mondo, e fu scelto da Luca Cordero di Montezemolo, allora presidente dell’azienda, il quale diceva che “non è una Ferrari, ma è LA Ferrari”. Una sorta di sintesi tutto quello che questa casa automobilistica è e rappresenta per l’Italia e per il mondo intero. LaFerrari (e la sua versione, anch’essa limitata, LaFerrari Aperta, protagonista di questo articolo) fu prodotta in 499 esemplari, più un cinquecentesimo nato nel 2016 e voluto da Ferrari per destinare il ricavato della vendita alle popolazioni colpite dal Terremoto di Amatrice dell’agosto del 2016.

Come detto, Ferrari LaFerrari prende molti elementi stilistici dalla sua antenata, l’iconica Enzo Ferrari dedicata al fondatore della gloriosa casa, ed è la prima auto ibrida del cavallino. Della Enzo mantiene le dimensioni, ma impressiona perché nella stessa scocca riesce a contenere sia un motore termico V12 sia un motore elettrico da ben 120kW, che implementa in una vettura di serie una tecnologia derivata dai prototipi di Formula 1. Parlo del sistema HY-KERS il quale consente alla vettura di recuperare energia in frenata e in curva per dare più potenza al motore riducendo al contempo i consumi: infatti, rispetto alla Enzo, le emissioni di Carbonio di questo modello sono notevolmente più ridotte. E questo, pur continuando la tradizione tipicamente Ferrari di una hypercar a motore centrale, che il cavallino porta avanti fin dai tempi della 288 GTO.

Ferrari LaFerrari Aperta: emozioni al vento

Come la sua controparte coupé, anche la Ferrari LaFerrari Aperta è stata prodotta in versione limitata, riuscendo ad essere però più emozionante in quanto cabrio. Presentata al Salone di Parigi del 2016, fu prodotta in 216 esemplari tutti andati sold out ben prima dell’inizio dell’esposizione francese, divenendo quindi il modello venduto più velocemente nella storia del cavallino.

Il modello in vendita all’Asta di Sotheby’s, che si terrà dal 20 al 27 marzo, è in un bellissimo giallo steso a triplo strato, colore che viene ripreso anche in alcuni elementi interni a contrasto con il nero protagonista dell’abitacolo. La vernice a triplo strato, chiamata Ferrari Extracampionario, è un optional che costa ben 28.000 dollari e dà all’auto un’estetica più perlacea, e quindi un po’ diversa dal classico giallo Ferrari. Altri optional sono i rivestimenti esterni in fibra di carbonio, le pinze dei freni anch’esse gialle, i tubi di scarico sportivi, le strisce da corsa e i cerchi neri – sempre a contrasto – da 20 pollici. Inoltre, i poggiatesta vedono cucito a mano il cavallino rampante, simbolo della Ferrari. Tra l’altro, questo modello prodotto nel 2017 è ancora più speciale, visto che reca l’inedita e unica scritta, nella parte inferiore della fiancata, volta a celebrare i 70 anni del cavallino.

Questo modello di Ferrari LaFerrari Aperta ha appena 175 miglia (circa 280km), che lo rende praticamente pari al nuovo – in altri contesti, sarebbe un km0. Se volete farla vostra, al base d’asta è compresa tra i 4.500.000 e i 5.500.000 dollari, ovviamente destinati a salire e a premiare chi fa l’offerta migliore. Certo, di questi tempi bisognerà aspettare un po’ per averla: ma vuoi mettere la soddisfazione di uscire dalla quarantena viaggiando a bordo di questa vettura?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Carabinieri

Ruba litri di gasolio, viene preso e si becca anche la multa COVID-19

Waze Mille Miglia 2020

Waze Mille Miglia 2020: l’app è Mobility Partner della 38 edizione

Bentley interni personalizzati

Bentley interni personalizzati: oltre 5000 combinazioni fra essenze in legno, pannelli e finiture