Perchè Ford sta trollando Elon Musk negli spot tv?

Gianluca Pezzi
05/05/2022

Perchè Ford sta trollando Elon Musk negli spot tv?

Ford passa al contrattacco e si mette a trollare Elon Musk. Possibile? Si, perché se c’è una cosa fuori discussione è che ogni cosa che twitta l’uomo più ricco del mondo, viene ripresa da tutti, noi compresi. La migliore macchina di comunicazione e marketing del mondo, a costo zero.

Ma se sei un marchio rivale di Tesla, come fai a competere con Elon Musk? Ed ecco la prima risposta da Detroit, in occasione del Primo Maggio, da parte di Ford. Si tratta di uno spot tv che debutterà in occasione del Kentucky Derby e che proponiamo qui sotto.

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/UdzGsdgsg10″]

La voce è quella di Bryan Cranston, attore noto anche in Italia per il ruolo di Walter White nella pluripremiata serie televisiva Breaking Bad. Ecco cosa dice:

In questo momento, potrebbe sembrare che le uniche persone che contano siano le più rumorose“, dice la voce fuori campo di Bryan Cranston. “Quelli che vogliono abbattere le cose, e poi volano via sulle loro astronavi personali quando le cose diventano più difficili“.

Rumore? Astronavi? Secondo voi a chi fa riferimento? Ma andiamo avanti. I lavoratori Ford sono lodati per il loro contributo e l’impegno per la qualità. Avete presente invece i continui problemi di Tesla, come la sentenza dell’anno scorso sulla violazione dei diritti dei lavoratori oppure quella più recente causa che afferma che i lavoratori neri dello stabilimento Tesla di Fremont hanno subito un razzismo dilagante? Ecco, basta collegare le cose per rendersi conto del guanto di sfida gettato da Ford.

Non siamo propriamente nel campo della pubblicità comparativa e delle battaglie tipo Apple contro Samsung o Pepsi contro Coca Cola, giusto per fare qualche esempio. Lo stile sembra invece più europeo, e la punzecchiatura ci sta. Diciamola tutta: Ford ha trollato Elon Musk, e ha fatto bene a rendere più “frizzanti” le cose nel mondo automotive.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram

 

 

SEGUICI SU: