General Motors seguirà l’esempio di Ford e adotterà lo standard di ricarica nordamericano di Tesla. Secondo un accordo annunciato dai CEO di GM, Mary Barra, e di Tesla, Elon Musk, gli acquirenti di auto elettriche GM avranno accesso alla rete di ricarica Tesla SuperCharger, come riportato da Reuters.

Questa mossa da parte di GM, insieme alla decisione di Ford di adottare lo standard di ricarica di Tesla, significa che tre dei principali produttori di veicoli elettrici nel mercato nordamericano si sono accordati su un unico standard per l’hardware di ricarica.

La collaborazione tra Tesla, GM e Ford potrebbe spingere altre case automobilistiche e società di ricarica elettrica a seguire lo stesso standard, eliminando così la confusione sull’accesso alla ricarica pubblica che rappresenta attualmente negli USA un ostacolo per l’adozione su larga scala dei veicoli elettrici da parte dei consumatori.

General Motors Chair and CEO Mary Barra

GM ha annunciato che a partire dal 2025 i veicoli elettrici saranno dotati di connettori basati sul design del North American Charging Standard di Tesla. La rete di Supercharger Tesla sarà aperta ai clienti GM a partire dal 2024 e inizialmente richiederà l’uso di un adattatore. A partire dal 2025, verranno prodotte le prime auto elettriche di GM con presa NACS per l’accesso diretto ai Supercharger Tesla senza adattatore. In futuro, GM metterà a disposizione dei guidatori di veicoli abilitati al NACS degli adattatori per consentire la ricarica presso le stazioni di ricarica rapida compatibili con il CCS.

GM integrerà inoltre la rete di Supercharger Tesla nelle proprie applicazioni per veicoli e dispositivi mobili, aiutando così a localizzare, pagare e avviare la ricarica presso i Supercharger Tesla. Questo completerà l’esperienza di ricarica presso la rete di stazioni di ricarica Ultium Charge 360, in continua espansione, e le stazioni di ricarica aggiuntive che GM rende disponibili attraverso le partnership con altre reti di ricarica.

Musk e Barra hanno fatto una live insieme su Twitter per annunciare l’accordo. Musk ha commentato su Twitter: “Grazie al cielo! Il Nord America avrà un connettore per la ricarica delle auto decisamente migliore rispetto al resto del mondo”.

 

Il mese scorso, il CEO di Ford, Jim Farley, ha avuto una discussione simile su Twitter con Musk, annunciando che Ford aveva raggiunto un accordo con Tesla per consentire ai proprietari dei suoi veicoli elettrici di utilizzare i Supercharger Tesla in Nord America a partire dal 2024. Farley ha poi dichiarato alla CNBC il mese scorso che GM e altre case automobilistiche dovranno fare una scelta tra i caricabatterie EV di Tesla e il sistema di ricarica combinato (CCS).

Jim Farley

C’è da dire che al momento si tratta di una questione che riguarda appunto il Nord America, dove effettivamente i diversi standard avevano creato un po’ di confusione. Situazione diversa in Europa, dove gli standard sono stati definiti da tempo, e diverse società di energia sono in competizione tra loro.

E’ invece curioso come, nella patria dell’economia di mercato, due colossi come GM e Ford abbiano deciso di abbracciare Tesla, creando una situazione quasi monopolistica che non dovrebbe far bene ai clienti. Ovviamente si tratta di una situazione in divenire, staremo a vedere chi avrà ragione.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram