Su Google Maps arrivano le stazioni di ricarica rapida da 50 kW

Nicola Spada
18/11/2022

Su Google Maps arrivano le stazioni di ricarica rapida da 50 kW

Sono in arrivo nuove funzionalità per Google Maps che migliorano ulteriormente l’esperienza utente. L’azione di Mountain View ha infatti presentato le novità per una delle app più popolari come navigatore satellitare.

La prima di queste è il supporto per la ricerca di stazioni di ricarica rapida per auto elettriche. Non si tratta di una novità assoluta, perchè Google Maps è già in grado di mostrare le stazioni di ricarica nelle vicinanze. Grazie a questo nuovo aggiornamento, sarà possibile utilizzare un filtro per la ricarica rapida che mostrerà le stazioni dotate di caricabatterie da 50 kW o superiori.

google maps ricarica

Non finisce qui, perchè ci sono altri filtri con i quali personalizzare la ricerca, tra i quali il tipo di presa, per trovare una stazione compatibile con la propria auto.

Inoltre, Google sta aggiungendo nuovi miglioramenti all’AR: la funzione Live View è stata ampliata con un’esperienza di ricerca raffinata in città come Londra, Los Angeles, New York, Parigi, San Francisco e Tokyo. Ora basta scansionare i dintorni con la fotocamera del telefono in Google Maps e l’app mostrerà informazioni in tempo reale e una casella di ricerca per trovare rapidamente negozi, caffetterie, ristoranti e così via.

Infine, Google Maps è stato aggiornato con una nuova impostazione chiamata “Luoghi Accessibili”, che mostrerà un’icona con una carrozzina per disabili che potrà essere utilizzata dagli esercizi commerciali che hanno un ingresso idoneo.

Le informazioni relative agli ingressi adatti alle carrozzine ed i miglioramenti EV sono già disponibili su iPhone e Android, mentre l’aggiornamento di Live View inizierà a essere distribuito agli utenti delle regioni interessate la prossima settimana.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram