La nuova Hyundai Nexo ad idrogeno è l’alternativa alle auto elettriche

Mario Roth
23/09/2022

La nuova Hyundai Nexo ad idrogeno è l’alternativa alle auto elettriche

Le auto ad idrogeno potrebbero essere la vera alternativa alle auto elettriche, in Corea ci credono ed ecco come potrebbe essere la prossima versione della Hyundai Nexo. C’è da dire che non si tratta ovviamente di un fulmine a ciel sereno, perchè Hyundai aveva presentato la ix35 FCEV nel 2013, poi sostituita appunto dalla Nexo nel 2018.

I numeri ovviamente al momento sono bassissimi, ma sappiamo che in Corea una volta presa una decisione non ci si tirà più indietro. Dopo quattro anni di presenza sul mercato, Hyundai starebbe già al lavoro sulla prossima generazione di Nexo, e questi rendering lo dimostrerebbero. Un design in linea con le ultime tendenze della casa coreana, con un piglio più sportivo che rende sicuramente la Nexo più attraente.

Una vera e propria alternativa alle auto elettriche, che potrebbe sparigliare un po’ le carte di chi vede solo batterie, colonnine e potenze enormi da installare anche in casa.

Le immagini arrivano dal canale Twitter di HydrogenSolutions, e non c’è alcuna conferma che siano originali Hyundai. Sebbene il tratto sembri piuttosto professionale e coerente dal punto di vista del design, è possibile che sia il lavoro di un talentuoso designer indipendente. Dal canto suo, HydrogenSolutions afferma che non sono state divulgate specifiche tecniche con gli schizzi del progetto.

In ogni caso, ci si aspetta che il veicolo trasporti 8 chilogrammi di idrogeno, che sarebbero sufficienti per raggiungere un’autonomia di 1.000 chilometri. Un bel passo avanti rispetto alla Hyundai Nexo attuale, che dispone di tre serbatoi di idrogeno da 156 litri di gas, ovvero 6,3 kg, ma soprattutto rispetto alla ix35 FCEV, che aveva un serbatoio da 140 litri e i 5,6 kg. Da citare anche che l’attuale Nexo ha percorso 887 km con un pieno, battendo il record del mondo per la distanza più lunga percorsa da un veicolo alimentato a idrogeno senza rifornimento.

Altri costruttori stanno cercando di sviluppare un serbatoio di idrogeno piatto, in modo da essere collocato al posto delle batterie delle auto elettriche. Se Hyundai riuscisse a progettare di simile da offrire sulla NEXO di prossima generazione, potrebbe utilizzare l’E-GMP o addirittura l’IMA sulla NEXO invece di sviluppare una piattaforma esclusivamente per le auto ad idrogeno.

Considerando la caparbietà dimostrata fin’ora, qualunque sia la soluzione che prevarrà nel lungo periodo, la casa automobilistica coreana sarà pronta ad affrontarla.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram