Robotaxi Ioniq5

Arriva il Robotaxi Ioniq 5 di Hyundai e Motional, che verrà usato su strada dal 2023

Il robotaxi basato sul modello completamente elettrico Hyundai IONIQ 5 è il primo veicolo commerciale di Motional e sarà utilizzato nel suo servizio pubblico di ride-hailing senza conducente a partire dal 2023

1 settembre 2021 - 10:00

Basato sull’auto elettrica Hyundai Ioniq, Robotaxi Ioniq 5 è un veicolo autonomo di livello 4 SAE che può operare in sicurezza senza conducente. Si tratta di un robotaxi a zero emissioni e rappresenta la convergenza delle due tecnologie più trasformative della mobilità: elettrificazione e guida autonoma. La fusione di queste tecnologie può rendere il trasporto più smart, più sicuro e più sostenibile. Il Robotaxi Ioniq 5 è anche il primo veicolo commerciale di Motional, fondata nel marzo 2020 come joint venture di guida autonoma tra Hyundai Motor Group e Aptiv, e segna una pietra miliare nella roadmap dell’azienda. Motional inizierà a trasportare passeggeri sul Robotaxi Ioniq 5 a partire dal 2023 attraverso una partnership storica con Lyft.

Com’è fatto e come funziona Robotaxi Ioniq 5

Robotaxi Ioniq 5 presenta sensori ben visibili all’esterno, distinguendo facilmente il robotaxi dai veicoli non a guida autonoma. Il robotaxi ha infatti più di 30 sensori tra telecamere, radar e lidar, che forniscono immagini ad alta risoluzione e rilevamento di oggetti a lunghissimo raggio. Il robotaxi di Hyundai è equipaggiato con la tecnologia senza conducente di Motional, che include sistemi avanzati di deep-learning, che consente al veicolo di guidare in sicurezza in situazioni impegnative e complesse.

L’ambiente interno del Robotaxi Ioniq 5 offre ai passeggeri un luogo spazioso e confortevole in cui lavorare, rilassarsi o socializzare durante il loro viaggio senza conducente. Gli interni saranno inoltre caratterizzati da una serie di interfacce incentrate sui passeggeri per consentire loro di interagire in modo intuitivo con il veicolo durante il percorso, come ad esempio dando indicazioni al robotaxi di fare una tappa aggiuntiva.

Il Robotaxi Ioniq 5 è costruito sulla piattaforma E-GMP del Gruppo, per una ricarica ultra-veloce e un’elevata autonomia di guida, consentendo il massimo utilizzo della flotta di robotaxi di Motional. Il robotaxi è anche dotato delle caratteristiche di sicurezza e affidabilità del Gruppo, ed è scalabile a livello globale, posizionando in modo unico il robotaxi per una commercializzazione efficace in termini di costi.

Motional sarà anche in grado di fornire assistenza remota al veicolo (RVA) nel caso in cui i robotaxi IONIQ 5 dovessero incontrare un insolito scenario, come una ricostruzione della sede stradale o un allagamento. In un tale evento, un operatore Motional potrebbe connettersi istantaneamente al veicolo da remoto e indirizzarlo verso un nuovo percorso.

C’è da dire che Motional ha spostato centinaia di migliaia di utenti attraverso il proprio servizio di guida autonoma sulla rete Lyft a Las Vegas, la flotta di robotaxi pubblici più consolidata al mondo, ed è l’unica nel suo settore a collaborare con due importanti società di ride-hailing: Lyft e Via. È grazie a questa preziosa esperienza che Motional entrerà nella prossima fase della roadmap commerciale quando lancerà un servizio completamente senza conducente, a partire dal 2023, sulla rete Lyft. Il Robotaxi Ioniq 5 sarà impiegato in diversi mercati degli Stati Uniti, segnando un punto di svolta per la tecnologia senza conducente e ponendo le basi per rendere i robotaxi una realtà globale.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

furti auto

10 consigli su come difendersi dai furti d’auto in Italia

Garmin DriveSmart 66 e 76

Navigatori per auto Garmin DriveSmart 66 e 76

catene da neve omologate

Catene da neve omologate migliori e facili da montare