comprare auto usate

Incentivi auto usate: quando partono e come funzionano

Arrivano gli incentivi per le vetture usate: fino a 2.000 € solo con rottamazione e per acquistare automobili Euro 6.

28 settembre 2021 - 9:00

Da oggi martedì 28 settembre 2021 alle ore 10.00, scattano gli incentivi auto usate che potranno essere richiesti da tutti i concessionari accedendo al sito ufficiale ecobonus.mise.gov.it. Gli incentivi auto usate possono essere quindi prenotati, e arrivano dopo quelli per le auto nuove benzina e diesel, e quelli per le auto elettriche e ibride plug-in, che al momento in cui scriviamo sono terminati.

Il fondo è valido per auto usate a basse emissioni, rientranti nella categoria M-1. Il fondo a disposizione consiste di 40 milioni di euro, stanziati dal decreto sostegni-bis, con contributi fino a 2.000 euro con rottamazione di un’auto di pari categoria, intestata da almeno 12 mesi a chi compra o a un suo familiare convivente. Tale vettura dev’essere stata immatricolata prima del 1° gennaio 2011, o dopo se entro il 31 dicembre 2021 arriva a compiere 10 anni di età.

Incentivi auto usate: come funzionano?

Dal 28 settembre, quindi, saranno attivi i 40 dei 350 milioni degli eco-incentivi dedicati alle auto usate. Gli incentivi auto usate possono essere sfruttati esclusivamente da persone fisiche (e non giuridiche, quindi non possono essere richiesti dalle aziende) che acquistano in Italia una vettura usata esclusivamente Euro 6 ed emissioni di CO2 entro i 160 grammi al km.

 

Il prezzo non deve superare i 25.000 euro, mentre l’auto deve essere di prima immatricolazione in Italia, né deve essere già stata oggetto di incentivi previsti dalla legge di bilancio 2019 e 2021.

Quanto vale l’incentivo?

Come detto, gli incentivi auto usate possono essere erogati fino a un massimo di 2.000 euro, ed esattamente come quelli destinati alle auto nuove sono diversi a seconda delle emissioni del veicolo:

  • 750 euro per auto usate con emissioni tra 91 e 160 g/km di CO2;
  • 1.000 euro per auto usate con emissioni tra 61 e 90 g/km di CO2;
  • 2.000 euro per auto usate con emissioni tra 0 e 60 g/km di Co2.

Quanto durano gli incentivi auto usate?

Gli incentivi auto usate fanno parte della Legge di conversione del “sostegno bis”, in vigore dal 25 luglio 2021. Questo significa poter accedere al fondo entro il 31 dicembre 2021, previo esaurimento, come è già più volte successo.

 

Ma come mai se il fondo è attivo dal 25 luglio, gli incentivi auto usate partono solo il 28 settembre? Questo si deve agli adattamenti richiesti dalla piattaforma del sito, opportunamente modificata per l’usato, che hanno richiesto a quanto pare diversi mesi.

Come richiedere lo sconto?

Al pari degli altri, anche gli incentivi auto usate vanno richiesti al concessionario, che provvederà a prenotare e riconoscere il contributo all’acquirente sottraendolo dal prezzo di listino e provvedendo poi a recuperarlo come credito d’imposta.

L’utente, quindi, non deve fare nulla, se non il solito processo di acquisto di una vettura.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Amazon Echo Auto in Italia

Amazon ha davvero smesso di credere nelle automobili?

Applicazioni Android Auto

Le migliori applicazioni per Android Auto gratis

Skoda Kamiq Monte Carlo

Skoda Kamiq G-tec: il SUV a metano