Jaguar I-Pace 2024 con un’autonomia di 470 km

Caterina Di Iorgi
12/01/2023

Jaguar I-Pace 2024 con un’autonomia di 470 km

Grazie al basso baricentro, all’avanzato sistema di sospensioni e ai compatti quanto efficienti motori elettrici posizionati su ciascun asse, la Jaguar I-Pace 2024 offre un impareggiabile equilibrio di prestazioni, raffinatezza e agilità, oltre ad una straordinaria autonomia, un eccellente comfort e una grande fruibilità nella guida di tutti i giorni. Le tecnologie e le caratteristiche del veicolo sono state costantemente implementate grazie ai continui aggiornamenti SOTA, che prevedono già ulteriori novità in arrivo.

Jaguar I-Pace 2024: design

Jaguar I-Pace 2024

Dal punto di vista stilistico, la I-Pace è stata migliorata in modo discreto attraverso un design più distintivo, dotazioni più ricche, l’aggiunta dei modelli R-Dynamic e, per la prima volta, la possibilità di scegliere tra due colorazioni con finitura satinata di grande effetto, disponibili in due varianti cromatiche metallizzate.

Il profilo cab-forward, gli sbalzi ridotti e le fiancate tese e muscolose della I-Pace sono immediatamente riconoscibili e le consentono di distinguersi dagli altri SUV all-electric. Rifinita con una sorprendente colorazione Atlas Grey, la griglia anteriore ha ora una forma più levigata. Con la sostituzione del precedente motivo a losanghe in nero lucido, si ottiene una finitura più semplice e lineare della parte anteriore del veicolo, che rafforza al contempo il suo dna intrinsecamente elettrificato. L’Atlas Grey è stato anche applicato alle lamelle verticali esterne delle aperture anteriori. Un ulteriore dettaglio che è stato oggetto di cambiamenti, è il badge Jaguar sulla griglia che ora è in colore nero e silver.

Le finiture del paraurti anteriore, così come le finiture inferiori delle portiere e del diffusore posteriore sono ora in tinta con il corpo vettura, anziché in Gloss Black. Questa soluzione semplifica e perfeziona al tempo stesso il design dell’auto eliminando massa visiva. La I-Pace è dotata di un discreto spoiler sul portellone posteriore, che riflette in modo pregevole il potenziale prestazionale e il carattere dinamico della vettura.

Tutti i cerchi offerti sulla I-Pace come equipaggiamento di serie sono ora diamantati, mentre gli straordinari Style 5069 da 22 pollici hanno una finitura Satin Grey che va ad abbinarsi ai suoi inserti in fibra di carbonio. Tutti i cerchi da 22 pollici possono essere dotati di pneumatici All-Season auto-sigillanti.

A perfetto completamento di tutti questi aggiornamenti c’è il Black Pack esterno. Ora di serie su tutte le versioni a partire dalla R-Dynamic SE, la finitura Gloss Black è stata applicata alla cornice della griglia, alle cornici dei finestrini, alle calotte degli specchietti retrovisori e ai badge posteriori.

È inoltre disponibile l’opzione del tetto panoramico a contrasto, che per la prima volta consente di poter optare per una finitura nera per la sezione posteriore del tetto, finora in tinta con il corpo vettura, che in questo modo va a completare l’ampio pannello di vetro.

Per la prima volta, si potrà avere anche per una colorazione esterna satinata. Disponibili per le varianti cromatiche Eiger Grey o la nuova Carpathian Grey, queste finiture conferiscono alla I-Pace un aspetto più contemporaneo e sofisticato.

Jaguar I-Pace 2024: prestazioni e dinamiche di guida

Jaguar I-Pace 2024

Grazie ai leggeri, compatti ed efficienti motori elettrici integrati nell’asse anteriore e posteriore, l’auto è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 4,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 200 km/h.

Le avanzate sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante all’anteriore, e Integral Link al posteriore della I-PACE, risultano fondamentali per questa sua capacità dinamica, a cui si uniscono il basso baricentro e la rigida e leggera struttura della carrozzeria in alluminio. Le sospensioni con smorzamento a controllo elettronico dell’Adaptive Dynamics migliorano ulteriormente la guida e la maneggevolezza.

Jaguar I-Pace 2024: autonomia e ricarica

La batteria agli ioni di litio da 90 kWh della I-Pace offre un’autonomia fino a 470 km. Utilizzando la crescente rete di ricarica pubblica, con un caricatore da 100 kW a corrente continua è possibile raggiungere i 127 km di autonomia in appena 15 minuti. Coloro che dispongono di elettricità trifase e di una wall box domestica da 11 kW possono raggiungere fino a 53 km di autonomia all’ora, mentre per una ricarica completa occorrono 8,6 ore. Coloro che utilizzano wall box monofase da 7 kW possono raggiungere i 35 km di autonomia all’ora e ricaricare completamente la propria vettura in 12,75 ore.

Per massimizzare i vantaggi quando l’energia ha un costo minore, c’è la funzione Low Cost Hours Only: basta impostare gli orari di inizio e fine carica in base alla propria tariffa (generalmente la notte) e la ricarica avverrà solamente in quell’intervallo di tempo impostato.

E’ possibile anche impostare una specifica interruzione della ricarica, ad esempio quando la batteria raggiunge l’80 per cento di autonomia. Questa funzione è particolarmente utile quando si utilizzano le stazioni di ricarica pubbliche, perché è possibile aggiungere solo l’autonomia necessaria per raggiungere la propria destinazione.

Jaguar I-Pace 2024: infotainment e connettività

Jaguar I-Pace 2024

All’interno dello spazioso abitacolo di I-Pace c’è tutta la tecnologia necessaria per rendere ogni viaggio il più piacevole possibile. Tutti i modelli della gamma sono dotati del veloce e intuitivo sistema d’infotainment Pivi Pro, che offre una connessione senza soluzione di continuità grazie a Apple CarPlay wireless e Android Auto wireless, al controllo vocale Alexa integrato, a Spotify e alla navigazione what3words. Il Pivi Pro, insieme agli altri sistemi del veicolo, è sempre aggiornato grazie alla tecnologia SOTA (Software Over The Air).

La gamma I-Pace Model Year 2024 comprende i modelli R-Dynamic SE, R-Dynamic HSE.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.