Karma L4 E-Flex arriva alla guida autonoma di livello 4

Robin Grant
12/04/2020

Karma L4 E-Flex arriva alla guida autonoma di livello 4

Karma L4 E-Flex, basata sulla piattaforma versatile e modulare Karma E-Flex Platform, è la nuova evoluzione dell’auto autonoma, una piattaforma sviluppata in particolare per i van e i furgoni e per agevolare quindi il trasporto e la consegna merci in un futuro non così lontano. Completamente elettrico, come da tradizione Karma, questo veicolo commerciale vanta componenti e specifiche altamente sofisticate in grado di cambiare il concetto di veicolo da lavoro e di corriere in questo decennio 2020-2030.

Karma L4 E-Flex: una tradizione consolidata

Karma è un’azienda californiana, che non va considerata esclusivamente come produttore automobilistico. Nata nel 2015 dalle ceneri del gruppo Fisker Automotive, è parte del gruppo cinese Wanxiang che ha acquistato il comparto design, ingegneristico e un impianto produttivo in Delaware dal gruppo fallito di Henrik Fisker, escludendo lui, l’omonima azienda e tutti i marchi  di sua proprietà dall’operazione e dalle produzioni future. La neonata società nasce quindi come “incubatrice di alta tecnologia”, una sorta di società open source che dà ai produttori una piattaforma per sviluppare le tecnologie emergenti. Ne hanno già fatto uso in diversi, su tutti un grande marchio italiano, Pininfarina, che ha infatti prodotto con Karma la Pininfarina GT. Oltre all’auto dello studio torinese, è nata da Karma anche la Revero GT, che ha vinto l’ambizioso premio di Luxury Green Car of the Year 2020 e che è prossima anche ad una versione sportiva, la Revero GTS.

Karma L4 E-Flex: entra in gioco l’Intelligenza Artificiale

Karma L4 E-flex

Questa volta, però, Karma ha messo a disposizione la sua nuova piattaforma elettrica per il settore commerciale, quello dei furgoni e dei veicoli van, per sviluppare una tecnologia che semplifichi la consegna e il trasporto delle merci. La Karma E-Flex Platform è stata sviluppata per supportare diverse configurazioni di propulsione, ma cosa più importante dispone di un sistema di autonomia SAE di livello quattro, compatibile con una propulsione elettrica sia a due che a quattro motori.

Il sistema autonomo, in particolare, è alimentato da una piattaforma sviluppata in collaborazione con un colosso del software, ovvero NVIDIA (che i più conosceranno come produttore di schede grafiche per console e computer performanti), che per l’occasione ha sviluppato l’NVIDIA DRIVE AGX Pegasus: un gioiello di tecnologia informatica in grado di effettuare 320 trilioni di operazioni al secondo, con una velocità di apprendimento e memorizzazione delle azioni e delle informazioni mai vista prima. Il computer che permette l’autonomia del Karma L4 E-flex è costruito su un’architettura scalabile, fatta da due processori NVIDIA Xavier e due GPU Tensor Core.

L’Intelligenza Artificiale garantita da questo computer unisce un’elevata efficienza energetica ad ottime prestazioni, ed è in grado di gestire nello stesso tempo diverse reti neurali che permettono una guida autonoma ancora più sicura e automatizzata. Il software e i sensori che ne completano il funzionamento sono montati sul Karma L4 E-Flex insieme a WeRide, il software che invece si occupa di dare al furgone un campo visivo di 360 gradi e fornisce al computer tutte le info geografiche in tempo reale, grazie a telecamere, radar, GNSS (il Sistema Satellitare Globale di navigazione) e altri sistemi di AFAS.

Karma L4 E-Flex: una piattaforma versatile

Questo furgone a guida autonoma di L4 è l’ultimo dei progetti sviluppati su una piattaforma estremamente versatile, che si può configurare in 22 modi diversi e installare su altre piattaforme diverse, come la EREV (su cui è basata la già citata Revero GT) e la BEV, appunto la piattaforma di questo furgone. Ma la versatilità del Karma L4 E-Flex riguarda anche le componenti aggiuntive che può incorporare, tra cui segnalo il doppio motore o quadruplo motore che naturalmente migliora le capacità del trasporto delle merci, e il caricabatterie integrato con uscita scalabile utile per la ricarica rapida.

Un furgone, quello di Karma, che nasce per venire incontro alle sempre più stringenti restrizioni delle città moderne nei confronti dei motori endotermici: autonomo e completamente elettrico, con batterie capienti a ricarica rapida, Karma L4 E-Flex è il furgone del futuro che può arrivare in ogni vicolo cittadino e consegnare merci a privati e imprese. E tuttavia dispone di una tecnologia in grado di rifornire di merci anche le aree più critiche, con cali nei servizi, e di essere un veicolo di prima risposta per soccorsi in caso di catastrofi o crisi globali di sanità pubblica.

Sapevate che i livelli di guida autonoma in realtà sono 6 e non 5? Il motivo è semplice, per scoprirlo, clicca qui >>>

 

SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram