Ai ladri del Wisconsin piacciono le Hyundai e le Kia

Robin Grant
25/12/2021

Ai ladri del Wisconsin piacciono le Hyundai e le Kia

Se in Italia sono soprattutto i proprietari di Fiat Panda e Fiat 500 a dover stare attenti ai ladri, a Milwaukee, una città del Wisconsin, lo stesso vale per i proprietari di Hyundai e Kia. Milwaukee è un’area metropolitana che in questi anni deve sempre più fare i conti con un aumento della criminalità e, in particolare, dei furti d’auto diventati una vera e propria “epidemia parallela”.

Nel 2020, sono stati rubati ben 4.254 nella città, con un +29% rispetto al 2019. Nel 2021, fino al 18 ottobre, i furti sono stati addirittura 8.432, cifra che ha segnato un aumento del 172%.

La passione per Hyundai e Kia

La polizia locale ha notato che i ladri preferiscono focalizzarsi soprattutto su modelli Kia dal 2011 in poi, e su Hyundai dal 2015 in avanti. Secondo un rapporto, i furti di vetture Hyundai sono aumentati del 1,715% e quelli di Kia del 3,183%, e insieme questi due marchi rappresentano i due terzi dei furti totali nella città. Quello che non è chiaro, però, è il motivo, soprattutto perché l’unica altra città del Paese dove le vetture Hyundai-Kia sono così gettonate dai ladri è Denver, nel Colorado.

Quello che è noto è che questi veicoli non presentano un immobilizzatole del motore, e che l’intrusione da un lunotto non fa scattare l’allarme. Quando i ladri rimuovono il vetro, staccano il coperchio del piantone dello sterzo e avviano l’auto avvalendosi di pinze o, in alcuni casi, di cavi USB. Ci sono casi in cui una stessa auto viene rubata più di una volta, e la polizia ne ha viste alcune vendute ad appena 25 dollari.

Baby-gang

Le stesse autorità, poi, affermano che questa ondata di criminalità sia guidata da dei ragazzini, e che metà dei sospetti ha meno di 16 anni. Tra le cause additate, spesso ridicole: i social media, i videogiochi come Grand Theft Auto, ma anche cose più serie come ragazzi che non vanno a scuola e si annoiano, il sistema di detenzione minorile e i genitori.

Kia Picanto

Nel frattempo, Hyundai e Kia America hanno affermato che i loro veicoli soddisfano e superano tutti gli standard federali e che i loro prodotti sono forniti di serie con gli immobilizzatori del motore dal Model Year 2022.  Hanno poi distribuito lucchetti per il volante a tutti i proprietari che vivono, lavorano e frequentano Milwaukee. Tuttavia, molti proprietari delusi si sono uniti e rivolti allo studio legale di Miwaukee Barton Legal per intentare un class action contro le due aziende, accusandole di avere misure di sicurezza scandenti che rendono le loro vetture facili da rubare.

Anche il procuratore della città sta valutando una causa contro Hyundai e Kia, invece di preoccuparsi del più grave problema della criminalità sempre più dilagante che appare evidente avere radici ben più profonde.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news