Mercedes non produrrà più Station Wagon, e la colpa è nostra

Robin Grant
14/01/2022

Mercedes non produrrà più Station Wagon, e la colpa è nostra

Mercedes ha dichiarato che prevede di interrompere la commercializzazione di tutte le sue Station Wagon entro il 2030, a causa della bassa domanda. Tranquilli, noi europei non abbiamo (ancora) da temere: è una decisione che Daimler ha preso per il mercato statunitense. Ma fa comunque riflettere.

Del resto, negli Stati Uniti la guida a ruote alte ha sempre avuto un certo successo, ben prima che approdasse in Europa, motivo per cui le vendite di quelle che da noi un tempo venivano chiamate “familiari” o, meglio, “giardinette”, sono crollate, ovviamente per colpa dei SUV.

Solo la Classe E, e solo All-Terrain

Le vendite di station wagon sono così irrisorie, quindi, che l’azienda di Stoccarda ha deciso di interromperne la commercializzazione, in quanto non vede alcun motivo per continuare a proporle. Ciò significa che la prossima generazione della Mercedes Classe E, che dovrebbe debuttare verso la fine del decennio, non avrà una versione Wagon. E consideriamo che attualmente la Classe E è l’unica vettura di Mercedes che, negli USA, è proposta anche in versione wagon – tra l’altro solo All-Terrain, quindi comunque con estetica fuoristradistica. A meno che, certo, non si voglia una Mercedes-AMG E63S, l’unica davvero disponibile con carrozzeria wagon tradizionale.

Nuova Mercedes Classe E 2020

Ovviamente da noi ci sono le versioni wagon di Classe C e CLS, ma oltreoceano non sono mai arrivate. Questa “morte” è iniziata nel settembre 2020, quando il COO di Mercedes Markus Schäfer ha dichiarato che la diminuzione dell’appeal delle wagon da una parte, e l’attenzione alle auto elettriche dall’altra, non davano più motivo di continuare lo sviluppo di carrozzerie wagon. Inoltre, secondo un rapporto di Automobilewoche, Mercedes sta prendendo in considerazione delle alternative per i clienti che vogliono ancora station wagon, soprattutto in Germania. Nello specifico, berline a guida alta che possono ospitare batterie nel pavimento, e una distinzione più ampia tra “Crossover” e SUV in gamma.

E negli States? Nel Nuovo Mondo sembra che i (pochi) appassionati di vetture wagon possano contare su Volvo, la quale è intenzionata a continuare la produzione di station wagon (uno dei suoi fiori all’occhiello), nonostante anche nel suo caso le preferenze siano verso i SUV.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news