Mission Impossible: rinviate le riprese a Venezia per il coronavirus

Mario Roth
25/02/2020

Mission Impossible: rinviate le riprese a Venezia per il coronavirus

Mission Impossible: questa volta è davvero impossibile la missione di battere il coronavirus e girare il film a Venezia.

La produzione dell’ultimo film della serie Mission Impossible con Tom Cruise è infatti stata interrotta in seguito all’epidemia di  coronavirus, come ha avuto modo di dichiarare Paramount Pictures.

Il settimo episodio della saga di Ethan Hunt prevedeva la presenza a Venezia per tre settimane di riprese, tra l’altro la prima location per la produzione. Si tratta ovviamente delle cautele relative alla sicurezza del cast e della troupe, visti anche gli sforzi delle autorità locali veneziane per ridurre gli assembramenti pubblici in risposta alla minaccia del coronavirus.

Sicuramente è l’ultimo dei problemi vista la situazione nel Nord Italia, in ogni caso i fan possono dormire tranquilli. A quanto pare Tom Cruise non è mai arrivato in Italia mentre i membri della troupe già presenti a Venezia sono stati autorizzati a tornare a casa fino alla ripresa delle attività.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram