Youtuber saltano con un RAM TRX a sei ruote ma è un fiasco totale

Redazione
02/08/2022

Riescono nell’impresa di distruggere un Ram TRX a sei ruote in un singolo salto andato male. Gli “eroi” ai quali è venuta la sciagurata idea sono gli YouTubers  di “The Triple F Collection“.

Il veicolo utilizzato per il salto è il cosiddetto Apocalypse Warlord, un pick-up costruito su base Ram TRX. Motore da ben 797 cavalli e trasmissione 6×6 in grado di gestire sei ruote motrici, con pneumatici da 37″ per il massimo assetto aggressivo.

Diciamo però che prima dell’incidente, il team di youtybers aveva effettuato con successo molti salti con proprio il Warlord. Sul loro canale c’è un video con il Warlord che effettua salti con estrema disinvoltura a velocità fino a 50 km/h senza accusare danni.

Per l’ultimo video però, le cose sono andate male fin dall’inizio, ovvero dalla progettazione del salto. I ragazzi hanno deciso di aumentare la pendenza ma sempre andando a 50 km/h. Una velocità troppo lenta per riuscire ad arrivare correttamente sulla la rampa di atterraggio. Il pick up infatti si è sbilanciato in avanti, sbattendo violentemente con il muso nello sterrato.

La parte anteriore ovviamente si è danneggiata, con l’asse anteriore completamente andato. Lo sterzo e le sospensioni dovranno essere completamente ricostruite ma è tutto da verificare se anche il telaio si sia danneggiato.

Fortunatamente per loro, gli youtuber non hanno riportato lesioni gravi o permanenti. Di sicuro il passeggero non era nella posizione ideale per un salto del genere e probabilmente anche l’inclinazione del sedile non era corretta. L’uso della cintura di sicurezza gli ha evitato il peggio. Da notare che nonostante l’impatto, correttamente non si sono aperti gli airbag.

Se la rampa di atterraggio fosse stata meno inclinata, l’incidente si sarebbe potuto evitare. In alternativa, l’impatto con il salto a una velocità più elevata avrebbe potuto consentire al Ram TRX di superare il salto senza problemi.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram