Sono Sion: la prima elettrica a pannelli solari costerà 25.000 $

Robin Grant
04/11/2022

Sono Sion: la prima elettrica a pannelli solari costerà 25.000 $

Dopo anni di sviluppo, la Sono Sion, prima “SEV” (Solar Electric Vehicle) dovrebbe essere pronta per il debutto negli Stati Uniti, e con un prezzo molto interessante: 25.000 $, per quella che è una monovolume a 5 posti con listino ben al di sotto la media delle auto elettriche.

Anche per questo il successo sembra essere grande, tanto che negli USA ci sono oltre 40.000 acconti e preordini.

Il tour della Sono Sion

Neanche fosse una pop star, la Sono Sion ha conquistato molti statunitensi grazie a una campagna molto aggressiva, che l’ha portata da New York a Los Angeles, passando per Detroit, Boston e San Francisco, con numerose presentazioni e prove su strada. Lo stesso co-fondatore e CEO di Sono Motors, Laurin Hahn, ha dichiarato che l’obiettivo non era solo dimostrare la fattibilità della mobilità solare, ma anche “ascoltare le preoccupazioni” e “costruire relazioni per perfezionare la nostra strategia per un potenziale ingresso nel mercato statunitense nel medio periodo“.

Sono Motors è un’azienda tedesca, che ha intenzione di produrre la Sion in Finlandia e attualmente ha attirato su di sé una forte attenzione da tutto il mondo, che solo negli USA vedono 20.000 ordini e acconti da privati e 22.000 dal mondo aziendale, i quali vanno ad unirsi ad altrettanto numerosi preordini in Europa. L’obiettivo, lavorando con la finlandese Valmet Automotive, è di produrre 257.000 esemplari di Sion nei prossimi sette anni.

Sono Sion

Questo, però, è tutto da vedere, perché nemmeno gli acconti sono indice di acquisto garantito. Altre aziende possono dire di aver avuto brutte sorprese considerando i preordini come vendite garantite, con risultati spesso scadenti. E la stessa Sono Motors ha già incontrato diverse difficoltà, su tutte un burrascoso litigio con gli investitori che ha fatto nascere una campagna di crowdfunding la quale, fortunatamente per lei, ha avuto successo.

Vedremo se questa onda fortunata sarà mantenuta, ma il progetto è molto interessante, soprattutto per paesi ricchi di luce e sole come il nostro.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news