Sony VISION-S

Sony VISION-S, la prima auto di Sony al CES Las Vegas

La prima "vision" di Sony

7 gennaio 2020 - 12:00

Si chiama Sony VISION-S, ma non è l’ennesimo tentativo di entrare nel settore automobilistico da parte di un’azienda di elettronica. Anzi, come “vision” rappresenta gli sforzi del colosso giapponese nell’area della mobilità, ovvero nella ricerca di sicurezza, affidabilità, comfort e intrattenimento.

Sony VISION-S incorpora le tecnologie sensoriali e di imaging di Sony e un software di bordo controllato attraverso l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale e di tecnologie di telecomunicazione e cloud, così da garantirne aggiornamento costante ed evoluzione delle caratteristiche.

Nel veicolo sono integrati 33 sensori, inclusi sensori d’immagine CMOS e sensori ToF, per rilevare e riconoscere oggetti e persone all’interno e all’esterno del veicolo stesso e offrire un supporto alla guida altamente avanzato. Il “360 Reality Audio” di Sony garantisce un’esperienza audio profonda e immersiva, attraverso i diffusori integrati in ogni posto auto, così da avvolgere i passeggeri nel suono. Di fronte ai sedili anteriori è posto uno schermo panoramico su cui si può fruire di un’ampia gamma di contenuti, attraverso un’intuitiva interfaccia utente.

Sul fronte sicurezza, ma anche pensando alla guida autonoma, i sensori d’immagine CMOS, con alti livelli di sensibilità, definizione e gamma dinamica e soppressione contemporanea dello sfarfallio dei LED*3 garantiscono un riconoscimento accurato degli oggetti, anche in situazioni in cui la rilevazione risulta generalmente difficoltosa. Il LiDAR allo Stato Solido utilizza misurazioni di distanza estremamente accurate per un rilevamento 3D preciso degli spazi reali. La tecnologia di fusione sensoriale, combina le capacità di sensori di vari attributi per consentire un riconoscimento tempestivo e accurato, anche in condizioni problematiche come nebbia, retroilluminazione e guida notturna. Le soluzioni sensoriali Time-of-Flight (ToF) all’interno dell’abitacolo, utilizzano tecnologie di misurazione delle distanze per rilevare e riconoscere persone e oggetti all’interno del veicolo. Queste informazioni sono usate per implementare sistemi di infotainment ottimizzati grazie a interfacce intuitive, quali il controllo gestuale, e per incrementare la sicurezza e il comfort all’interno del veicolo.

Sony continuerà a lavorare sulla combinazione delle proprie tecnologie all’avanguardia per offrire maggiore sicurezza e affidabilità, facendo al tempo stesso il possibile per ispirare nuove emozioni attraverso rivoluzionarie esperienze di intrattenimento in auto.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Carabinieri

Ruba litri di gasolio, viene preso e si becca anche la multa COVID-19

Waze Mille Miglia 2020

Waze Mille Miglia 2020: l’app è Mobility Partner della 38 edizione

Bentley interni personalizzati

Bentley interni personalizzati: oltre 5000 combinazioni fra essenze in legno, pannelli e finiture