Aldo, Giovanni e Giacomo tornano sulla Subaru Baracca

Gianluca Pezzi
11/12/2020

Aldo, Giovanni e Giacomo tornano sulla Subaru Baracca

Se per tutti noi Subaru è un marchio noto da sempre, soprattutto per Impreza, non si può negare che Aldo, Giovanni e Giacomo abbiano contribuito alla notorietà della casa giapponese in Italia grazie allo sketch della “Subaru Baracca“. Magari qualcun altro si sarebbe offeso, non certo Subaru Italia che rilancia anche in questi giorni con l’annuncio della collaborazione con il trio.

Vi ricordate “Tel chi el telùn“? Lo sketch si chiamava originariamente “Il viaggio”, che venne poi soppiantato del più noto “Subaru Baracca”. 21 minuti di comicità cabarettistica a bordo della Subaru SV. A distanza di oltre vent’anni il video della performance è diventato un meme, gif animate e view che continuano ad accumularsi sul canale Youtube.

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/RbGpUemSXAA”]

Subaru accompagnerà ancora il trio in occasione di The best of Aldo, Giovanni e Giacomo – Live 2016, il tour teatrale con cui hanno festeggiato 25 anni di carriera con 37 repliche sold out. Giovanni arriverà fino a Rovaniemi, nel cuore della Lapponia, pur di provare tutti i modelli in occasione dello Snow Drive Event di Subaru.

Qui sotto il nuovo sketch, pubblicato proprio oggi:

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/6Ou5MSEPcg4″]

I teatri sono chiusi, gli abbracci sono vietati, le festività saranno diverse senza la vicinanza dei propri cari. Questo anno così difficile ci ha fatto proprio venir voglia di regalare una risata. Abbiamo pensato a uno degli sketch che amiamo di più, immaginando di rifarlo 20 anni dopo con qualche novità: così è nato il video Subaru Baracca: Il Ritorno” dichiarano Aldo, Giovanni e Giacomo. “L’abbiamo realizzato insieme agli amici di Subaru, che per fortuna in tanti anni non se la sono mai presa troppo per quel “baracca”! Chissà, nel 2020 i finestrini faranno ancora Agvzzz?

subaru baracca

Non rimane che la domanda finale “Quanto ci mette a cucinare un’orata?”….