tasso alcolemico limiti e sanzioni

Qual è il tasso alcolemico consentito in auto per non prendere multe e guidare sicuri

Cos'è il tasso alcolemico, i limiti consentiti, le multe e le sanzioni per la guida in caso di ebbrezza e le conseguenze per chi si rifiuta di fare l'alcool test.

5 ottobre 2021 - 7:00

Quindi, mettersi alla guida quando si è in stato di ebbrezza è un comportamento pericoloso per se stessi e per gli altri utenti della strada. La concentrazione di alcool nel sangue, oltre a modificare i tempi di reazione e la percezione della realtà, può creare uno stato di euforia tale per cui non ci si rende conto di guidare con manovre particolarmente pericolose.

Vediamo allora quali sono i limiti di legge e a quanto ammontano le sanzioni delle multe quando si supera il tasso alcolemico consentito.

Cos’è il tasso alcolemico?

Quando si parliamo di tasso alcolemico si intendiamo la concentrazione di etanolo nel sangue di una persona. Il Codice della Strada è intervenuto in maniera giustamente severa nel corso degli ultimi anni nel legiferare a proposito della guida in stato di ebbrezza. Sapevate che il Codice della Strada indica anche un limite minimo di velocità?

 

Il tasso alcolemico si misura con l’alcool test.

Per misurare il tasso alcolemico si utilizza l’analisi del sangue o con l’alcol test. E’ proprio l’etilometro, lo strumento capace di rilevare istantaneamente la quantità di alcol nel sangue. Il funzionamento dell’etilometro prevede la misura della quantità di alcol presente nell’aria respirata. Secondo la normativa in vigore, l’alcool test viene ripetuto 2 volte a distanza di 5 minuti. Ovviamente l’etilometro deve essere omologato ed opportunamente tarato, altrimenti il verbale è nullo.

E’ possibile rifiutarsi di effettuare l’alcool test, ma attenzione che le conseguenze sono particolarmente pesanti. Nel 2008 è stato reintrodotto il reato di rifiuto di consentire l’accertamento dell’eventuale stato di ebbrezza, da parte degli organi di polizia stradale. In questo caso sono previste sanzioni da € 1.500 a € 6.000, l’arresto da tre mesi ad un anno, la sospensione della patente da sei mesi a due anni, e la confisca del veicolo, salvo che appartenga a persona estranea al reato. Nel caso in cui il fatto sia commesso da qualcuno già condannato nei due anni precedenti per lo stesso reato, è prevista la revoca della patente. In più, c’è da aggiungere che il giudice può desumere lo stato di alterazione psicofisica derivante dall’assunzione di alcool non soltanto dagli elementi sintomatici dello stato di ebbrezza, ma anche dal rifiuto dell’interessato di sottoporsi all’alcoltest.

 

Guida in stato di ebbrezza: tasso alcolemico e relative sanzioni.

La normativa in vigore stabilisce come valore limite legale il tasso di alcolemia di 0,5 g/litro. Guidare un’automobile o un altro veicolo oltre questo limite costituisce un reato. Pesanti le conseguenze: perdita di 10 punti della patente e sanzioni previste dagli articoli 186 e 186 bis del Codice della Strada. Vediamo allora la tabella con i valori oltre il limite.

Guida con tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l

  • ammenda da 500 a 2000 euro;
  • sospensione patente da 3 a 6 mesi;

Guida con tasso alcolemico tra 0,8 e 1,5 g/l

  • ammenda da 800 a 3200 euro;
  • arresto fino a 6 mesi;
  • sospensione patente da 6 mesi ad 1 anno;

Guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l

  • ammenda da 1500 a 6000 euro;
  • arresto da 6 mesi ad un anno;
  • sospensione patente da 1 a 2 anni;
  • sequestro preventivo del veicolo;
  • confisca del veicolo (salvo che appartenga a persona estranea al reato).

 

La patente di guida è sempre revocata se:

  1. il reato è stato commesso da conducente di autobus o di veicolo destinato al trasporto merci con massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 t;
  2. sussiste la recidiva biennale, ovvero la stessa persona compie più violazioni nel corso di un biennio;
  3. il conducente con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’influenza di droghe ha provocato un incidente;

La tabella per il calcolo del tasso alcolemico

Il limite del tasso alcolemico varia in base al sesso della persona, al peso, all’età, alla gradazione degli alcolici ed ad altri fattori. Non è quindi possibile stabilire a priori il proprio tasso alcolemico.

Esistono comunque delle tabelle ufficiali, che indicano la quantità di alcol ingeribile per non superare il tasso alcolemico consentito. Si tratta di tabelle che sono affisse nei locali pubblici, con valori che si riferiscono ad un’assunzione di alcol effettuata entro 60-100 minuti.

E’ possibile scaricare la tabella del tasso alcolemico in PDF qui, oppure visualizzarla qui sotto.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Amazon Echo Auto in Italia

Amazon ha davvero smesso di credere nelle automobili?

Applicazioni Android Auto

Le migliori applicazioni per Android Auto gratis

Skoda Kamiq Monte Carlo

Skoda Kamiq G-tec: il SUV a metano