UniWave 200 produce energia dalle onde in modo efficiente

Claudio Ferrari
02/08/2022

UniWave 200 produce energia dalle onde in modo efficiente

Se anche le auto elettriche sono responsabili dell’aumento della richiesta di energia, nascono soluzioni per ottenerla fa fonti rinnovabili. Interessante, anche se in fase di test, il progetto UniWave 200, che produce energia pulita all’isola australiana di King Island da più di un anno, offrendo prestazioni migliori di quanto previsto inizialmente.

UniWave 200 di Wave Swell Energy è una piattaforma marina che utilizza soffioni per creare variazioni di pressione dell’aria che azionano una turbina e restituiscono energia a terra. Dopo un anno di test, l’azienda riferisce di risultati eccellenti.

UniWave 200 sea

UniWave 200 può essere rimorchiato in qualsiasi località costiera e collegato alla rete energetica locale. È progettato in modo che siano le onde a spingere l’acqua in una camera di cemento, pressurizzando l’aria nella camera e facendola passare attraverso una valvola di uscita. Quando l’acqua si ritira, si genera un potente vuoto che aspira l’aria attraverso una turbina in cima e genera elettricità che viene immessa nella rete tramite un cavo.

La particolarità di questo sistema è che trae energia dall’intera colonna d’acqua che entra all’interno della camera. Sarebbe quindi più efficiente dei dispositivi che raccolgono energia solo dalla superficie o dal fondo del mare.

Altri dispositivi che ottengono lo stesso effetto utilizzano turbine bidirezionali, avendo però la necessità di invertire il movimento delle pale o di reindirizzare il flusso d’aria.

Secondo WSE, il progetto consente di realizzare turbine più economiche e semplici da realizzare. Non solo, perchè queste turbine sono in grado di durare più a lungo, poiché non vengono attraversate da una grande quantità di acqua salata.

È interessante notare che UniWave 200 si può utilizzare su frangiflutti e muri marini, dove può trasformare un progetto di protezione dall’erosione costiera in una fonte di energia pulita.

Il test postivio di Uniwave 200.

Una piattaforma di prova da 200 kW è stata installata l’anno scorso al largo di King Island, di fronte al mare spesso agitato dello Stretto di Bass, che separa lo stato insulare della Tasmania dalla terraferma dell’Australia.

E’ riuscita a fornire energia pulita all’isola 24 ore su 24 per ben 12 mesi. La piattaforma di King Island rimarrà in funzione almeno fino alla fine del 2022 e l’azienda si sta ora preparando per entrare in produzione.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram