I vigili che multano i vigili? E’ successo davvero, a Chieti.

Il parcheggio in divieto era del Comandante della Polizia Locale di Francavilla al Mare.
multa vigili francavilla multa vigili francavilla

Spesso parliamo di parcheggi selvaggi, di multe date giustamente, di autovelox impazziti o di truffe ai danni degli automobilisti. Non ci era ancora capitato di… vigili che multano vigili, per sosta vietata. Possibile? Ebbene si, stando alle cronache locali di Chieti ed alle foto che sono circolate nelle scorse ore sui social.

La situazione è chiara: la Fiat Punto della Polizia Locale di Francavilla al mare è in divieto di sosta in una via stretta del centro storico di Chieti, bloccando il passaggio di un camion e bloccando di fatto la viabilità. Da quello che siamo riusciti a capire, sono stati multati sia l’auto dei vigili di Francavilla, sia il conducente del camion, forse perché non era autorizzato a passare dal centro.

Ovviamente la questione ha fatto scalpore. Non ci voleva molto a capire che parcheggiare l’auto in quel punto avrebbe potuto creare problemi, soprattutto se il parcheggio selvaggio è fatto da un’auto della Polizia Locale. Così il sindaco di Chieti su Facebook:

[embedcontent src=”facebook” url=”https://www.facebook.com/umbertodiprimio/posts/10216466932458668″]

Ma non è finita con la semplice contravvenzione. Il sindaco di Francavilla al mare, ha pubblicato un post sulla propria pagina Facebook, cancellato dopo qualche ora nel pomeriggio. Pur non contestando la contravvenzione, per fortuna, il Sindaco di Francavilla provava a giustificare il comandante dei vigili urbani della sua città. Si, il parcheggio in divieto era proprio del comandante, che si trovava a  Chieti per partecipare a una riunione. La colpa? Ovviamente della atavica carenza di parcheggi nel centro di Chieti…

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.