celle combustibile idrogeno

Volvo e Daimler Truck: celle a combustibile per i camion ad idrogeno

21 aprile 2020 - 15:00

Non solo elettrico: Volvo e Dailmer, ovvero Mercedes, credono nell’idrogeno per il trasporto pesante. I due colossi, che sono quasi parenti grazie alla proprietà ed alla presenza azionaria dei cinesi di Geely, hanno firmato un accordo preliminare non vincolante per la costituzione di una nuova joint venture.

Obiettivo? Sviluppare, produrre e commercializzare sistemi a celle a combustibile per applicazioni su veicoli pesanti e altri casi d’uso. Per questo motivo se Daimler consoliderà tutte le sue attuali attività di celle a combustibile nella joint venture, Volvo acquisirà il 50% nella joint venture per un importo di circa  0,6 miliardi di euro in contanti e senza indebitamento. La joint venture opererà come entità indipendente e autonoma, mentre Daimler Truck AG e il Gruppo Volvo continueranno a essere concorrenti in tutti gli altri settori di attività.

Unendo le forze le due aziende ridurranno i costi di sviluppo per entrambe e si potrà accelerare l’introduzione sul mercato dei sistemi a celle a combustibile nei prodotti utilizzati per il trasporto pesante e per le applicazioni a lungo raggio. L’obiettivo comune è che entrambe le aziende offrano nella seconda metà del decennio, veicoli pesanti con alimentazione a celle a combustibile per applicazioni a lungo raggio. Non solo, perchè la joint venture si occuperà di applicazioni in ambito automotive e non automotive.

Per i camion che devono affrontare carichi pesanti e lunghe distanze le celle a combustibile sono una risposta importante. L’elettrificazione del trasporto su strada è un elemento chiave per realizzare il Green Deal, un’Europa e un mondo neutrale dal punto di vista delle emissioni di anidride carbonica. L’utilizzo dell’idrogeno come vettore di elettricità green per alimentare i camion elettrici nelle operazioni a lungo raggio è una parte importante del puzzle e un complemento ai veicoli elettrici a batteria e ai carburanti rinnovabili.

Come funziona la cella a combustibile?

Una cella a combustibile a idrogeno converte in elettricità l’energia chimica del “carburante idrogeno” e l’ossigeno nell’aria. L’elettricità alimenta i motori elettrici che azionano un veicolo elettrico.

Esistono due modi per produrre l’idrogeno da utilizzare in questo processo. Il cosiddetto idrogeno verde può essere prodotto localmente alla stazione di servizio, utilizzando l’elettricità per convertire l’acqua in idrogeno. Si prevede che l’idrogeno blu venga prodotto dal gas naturale, utilizzando la tecnologia di cattura del carbonio per creare un combustibile carbon-neutral.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pickup capovolto

I Pick Up più assurdi di sempre

auto nuova

Le 10 situazioni che capitano quando hai deciso comprare l’auto nuova

Hyundai Bayon

Hyundai Bayon: svelato il nome del nuovo suv che arriverà nel 2021