BMW i Hydrogen NEXT

BMW i Hydrogen NEXT: anteprima del sistema propulsivo a idrogeno [Video]

Sistema di propulsione a idrogeno sviluppato in collaborazione con Toyota.

30 marzo 2020 - 15:00

BMW, precursore nello sviluppo di nuove tecnologie, offre un’anteprima del sistema propulsivo a idrogeno per la BMW i Hydrogen NEXT sviluppato in collaborazione con Toyota.

Sebbene il gruppo bavarese non abbia dubbi sul potenziale a lungo termine dei sistemi di propulsione a celle a combustibile, ci vorrà ancora molto tempo prima che riesca a offrire ai suoi clienti un’auto di produzione alimentata dalla tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno. Al momento infatti manca l’infrastruttura necessaria, come una vasta rete europea di stazioni di rifornimento di idrogeno.

“L’idrogeno come vettore energetico deve prima essere prodotto in quantità sufficienti a un prezzo competitivo utilizzando elettricità sostenibile. L’idrogeno verrà quindi utilizzato principalmente in applicazioni che non possono essere elettrificate direttamente, come il trasporto pesante a lunga distanza”, ha affermato Klaus Fröhlich, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Research and Development.

BMW i Hydrogen NEXT: dettagli tecnici

Il sistema di celle a combustibile per il gruppo propulsore per la BMW i Hydrogen NEXT genera fino a 125 kW (170 CV) di energia elettrica dalla reazione chimica tra idrogeno e ossigeno dall’aria dell’ambiente. Tuttavia, il convertitore elettrico situato sotto la cella a combustibile adatta il livello di tensione sia a quello del gruppo propulsore elettrico sia alla batteria di potenza di picco, che è alimentata dall’energia dei freni e dall’energia della cella a combustibile.

Il veicolo ospita una coppia di serbatoi da 700 bar di pressione che possono contenere complessivamente sei chilogrammi di idrogeno. Tuttavia ciò garantisce una lunga autonomia in ogni condizione meteo a fronte di 3-4 minuti per fare rifornimento.

Anche l’unità eDrive di quinta generazione destinata a debuttare nella BMW iX3 è completamente integrata nella BMW i Hydrogen NEXT. La batteria di potenza di picco posizionata sopra il motore elettrico fornisce una spinta aggiuntiva in fase di sorpasso o in accelerazione. La potenza complessiva del sistema di 374 CV (275 kW).

Test sulla BMW X5

Questo propulsore elettrico a celle a combustibile a idrogeno sarà testato in una piccola serie basata sull’attuale BMW X5 il costruttore tedesco intende presentare nel 2022. Un’offerta per i clienti alimentata dalla tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno verrà lanciata sul mercato non prima della seconda metà di questo decennio se il mercato lo consentirà.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pickup capovolto

I Pick Up più assurdi di sempre

auto nuova

Le 10 situazioni che capitano quando hai deciso comprare l’auto nuova

Hyundai Bayon

Hyundai Bayon: svelato il nome del nuovo suv che arriverà nel 2021