24 Ore Le Mans 2019: Iron Dames, in gara un team tutto al femminile

Un team tutto al femminile correrà la 24 Ore di Le Mans.

8 giugno 2019 - 10:20

24 Ore Le Mans 2019 – Un’unico team femminile parteciperà alla famosa gara La 24 ore di Le Mans, un highlight del calendario motoristico e un momento entusiasmante per le donne, in un prestigioso evento dominato da sempre dagli uomini.

Battendosi per il trofeo europeo Le Mans Series alla guida di una Ferrari 488 GTE, il team delle Iron Dames è composto da Manuela Gostner (Italia), Rahel Frey (Svizzera) e Michelle Gatting (Danimarca), tutte in gara sotto la bandiera Guess come parte del gruppo Kessel Racing.

In programma il 15 e il 16 giugno 2019 a Le Mans, nel nord-ovest della Francia, questa gara unica ha trovato pane per i propri denti con il team di sole donne, che sono anche ufficialmente supportate dal FIA Women In Motorsport Commission, la cui missione è creare una cultura motoristica che accolga e valorizzi la partecipazione femminile a questo tipo di sport.

Il logo Guess sarà posizionato su tutti i lati della livrea dell’auto, compreso il tetto, e sarà esposto su tutto il camper K-Space, che fungerà da esclusiva zona relax e ospitalità. I piloti della squadra indosseranno inoltre dei total look Guess.

Nato per correre, grande passione del fondatore, Loris Kessel rimane al centro delle attività del gruppo. L’anima del pilota svizzero vive nella divisione corse, la Kessel Racing. Sin dalle sue origini, la Kessel Racing ha gareggiato nelle Ferrari GTs e Challenges. Il gruppo Kessel, oltre al reparto Racing, vincitore di svariati premi, comprende una divisione auto d’epoca e una concessionaria con 4 diversi marchi (Ferrari, Maserati, Bentley, Pagani).

Le Iron Dames sono un progetto guidato da Deborah Mayer e sponsorizzato ufficialmente da FIA WIM in supporto alle donne e agli sport motoristici. Il marchio è stato progettato appositamente per unire passione, femminilità e innovazione.

SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

Photo credits: Alexis GOURE /ACO; Jean-Philippe BOYER / ACO; Stéphane BATTARIERE / ACO; Michel JAMIN / ACO

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Concorso Italiano Monterey 2019

Concorso Italiano Monterey 2019: Best in Show Award per la Ferrari 250 GT II Cabriolet del 1960

Salone di Francoforte

Salone di Francoforte 2019: tutto quello che c’è da sapere

Milano Monza Open Air Motor Show

Milano Monza Open Air Motor Show 2020: il salone dell’auto