Coronavirus: la F1 anticipa la chiusura estiva

Mario Roth
19/03/2020

Coronavirus: la F1 anticipa la chiusura estiva

La FIA ha approvato un piano per anticipare il periodo di chiusura estiva della Formula 1 e prolungarlo da 14 a 21 giorni.

La proposta è stata presentata in seguito alla cancellazione di almeno le prime quattro gare della stagione 2020. I team dovranno rimanere fermi per tre settimane e quindi fino alla fine di Aprile, sperando ovviamente di poter ripartire a Maggio. In questo modo il mese di Agosto potrà essere usato per riprogrammare i gran premi saltati.

La FIA ha quindi dichiarato che, alla luce dell’impatto globale del coronavirus COVID-19 che sta attualmente influenzando l’organizzazione degli eventi del Campionato mondiale di Formula 1, il World Motor Sport Council ha approvato una modifica al Regolamento Sportivo della Formula 1  2020, spostando il periodo di chiusura estiva di Luglio e Agosto, a Marzo e Aprile, prolungandolo da 14 a 21 giorni. Pertanto, tutti i concorrenti devono rispettare un periodo di chiusura di 21 giorni consecutivi nei mesi di Marzo e / o Aprile.

[embedcontent src=”twitter” url=”https://twitter.com/fia/status/1240308397808943106″]

A questo punto i primi Gran Premi che potrebbero essere disputati sarebbero quello in Olanda a Zandvoort il 3 Maggio e successivamente a Barcellona il 10 Maggio.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram