Audemars Piguet Royal Oak Doppio Bilanciere Scheletrato, la manifattura di Alta Orologeria svela una nuova versione del suo Royal Oak, che unisce un’elegante cassa in ceramica nera a un quadrante dal design ricco di sottili contrasti.

Per la prima volta il Royal Oak Doppio Bilanciere Scheletrato è stato realizzato con cassa e bracciale in ceramica nera, entrambi meticolosamente rifiniti a mano con l’alternanza di superfici lucide e satinate tipica della Manifattura. La ceramica nera della cassa offre un’elegante cornice per la rivisitazione del quadrante scheletrato in bagno di rodio nero e del meccanismo del doppio bilanciere color oro rosa, visibile su entrambi i lati dell’orologio.

Audemars Piguet Royal Oak Doppio Bilanciere Scheletrato

Quest’innovazione brevettata, presentata da Audemars Piguet nel 2016, migliora la precisione e la stabilità dell’orologio. Il sistema oscilla in perfetta sincronia incorporando due bilancieri e due molle assemblati sullo stesso asse. A quest’organo autoregolante fanno eco l’oro rosa applicato sugli indici delle ore e sulle lancette luminescenti, nonché la massa oscillante in oro rosa 22 carati visibile attraverso il fondello. Sul fondello in titanio è anche presente una nuova incisione: “Royal Oak Double Balancier”, in riferimento al complesso meccanismo che pulsa all’interno dell’orologio.

Inoltre, i ponti scheletrati rivelano parte del ruotismo color rodio su entrambi i lati dell’orologio. La lavorazione scheletrata, una specialità di Audemars Piguet sin dagli anni ’30, è una vera e propria arte in grado di bilanciare estetica e funzione. Il movimento è creato da esperti altamente qualificati che lavorano a ritroso partendo dal design finale.

Se si incide troppo poco nel posto sbagliato l’aspetto è rovinato. Se invece si insiste troppo si rischia di compromettere la funzionalità del movimento. La soluzione di questo rompicapo richiede grande abilità orologiera e profonda conoscenza dei materiali e delle tecniche di finitura.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.