Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock: la sneaker che rende omaggio a un’icona

Caterina Di Iorgi
22/11/2022

Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock: la sneaker che rende omaggio a un’icona

Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock è la nuova trainer concepita nell’ambito del dialogo creativo tra i due marchi. La sneaker rende omaggio a un’icona della cultura pop, impregnando il design originale di Reebok con le tracce del tempo e della decostruzione proprie della filosofia di Maison Margiela, imitando il processo di trasformazione noto come idrolisi.

Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock: caratteristiche

Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock

Per il prossimo capitolo della collaborazione tra Maison Margiela e Reebok, il direttore creativo John Galliano ha indagato sulla TZ Pump, lanciata originariamente nel 1990 e resa famosa dal cestista Dominique Wilkins come pilastro dell’evoluzione delle sneakers. Celebrando la sua storia e onorando il passare del tempo, il design originale viene interpretato attraverso il naturale processo di decostruzione dell’idrolisi: la rottura chimica indotta dall’acqua della costruzione di una sneaker, che inevitabilmente si verifica con il passare del tempo. La tecnica è stata impiegata per la prima volta da Maison Margiela nella trainer DDSTCK nel 2020.

Maison Margiela Reebok TZ Pump Deadstock

Basata su una scansione tridimensionale della TZ Pump originale conservata negli archivi Reebok di Boston – ormai intaccata da tracce di idrolisi – la nuova TZ Pump Deadstock è caratterizzata da una tomaia invecchiata, creata attraverso macchie, con un’intersuola screpolata e dipinta a mano. Sarà disponibile nelle tre colorazioni originali della scarpa: bianco, nero e giallo neon; bianco, nero e rosso; bianco, nero e blu.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.