Helbiz Kitchen

Helbiz Kitchen cucina di proprietà per consegne a domicilio rapide

Helbiz Kitchen è la più grande Ghost Kitchen a livello internazionale che permetterà ai clienti Milanesi di ordinare nello stesso momento fino a sei menu differenti (pizza, hamburger, insalata, poke, sushi e gelato) in un unico ordine, un’unica transazione, un’unica consegna.

29 giugno 2021 - 18:00

Helbiz Kitchen prepara e consegna a domicilio piatti e portate su sei menù diversi in un’unico ordine. Tutto di proprietà, dalle cucine, ai mezzi, al dipartimento di Information Technologies, al personale tutto assunto. Il servizio, attivo da oggi, ha scelto la città di Milano come prima realtà dove operare, per poi diffondersi a livello globale. Infatti, il piano di sviluppo prevede lanci successivi negli Stati Uniti (Washington DC, Los Angeles, Miami, Oklahoma City), in Canada, in Europa (Portogallo, Spagna, Grecia, Serbia, Francia, Germania) ed in altre città d’Italia (Roma, Torino, Firenze, Bologna, Napoli, Bari).

Cos’è Helbiz Kitchen?

Helbiz Kitchen, a differenza dei tradizionali servizi di food delivery, che si limitano a effettuare una triangolazione fra gli utenti e i ristoranti di zona, si basa su un modello multi-ordine, proprietario e centralizzato, nel quale tutti gli step del processo sono gestiti da un unico interlocutore. Si tratta dell’ecosistema culinario più innovativo mai sperimentato finora: la qualità delle materie prime, l’attenzione ai dettagli e la competenza alimentare sono i requisiti che determinano un’esperienza totalmente nuova. Una vera e propria rivoluzione, fatta con gusto.

Helbiz Kitchen è la più grande ghost kitchen internazionale sviluppata per rivoluzionare l’esperienza del food delivery, sia sul piano gastronomico, sia sul piano delle ordinazioni e delle consegne. Si basa infatti su una gigantesca cucina di quasi 2.000 mq nel cuore di Milano e su un servizio di consegna a domicilio che sfrutta la collaudata esperienza nella mobilità elettrica di Helbiz, leader globale nel settore.

Lo staff qualificato di Helbiz Kitchen è composto 80 persone assunte da Helbiz, fra cuochi, butlers, personale tecnico ed amministrativo. La loro esperienza e competenza si è già mostrata, sia nella scelta delle migliori materie prime da fornitori selezionati sia nello sviluppo e nel coordinamento delle sei isole di Helbiz Kitchen, massimizzandone l’efficienza.

Si tratta di una collaborazione importante e soprattutto dall’elevata qualità, la prima di nuove e numerose partnership che arriveranno nelle prossime settimane, sia nel mondo del food che della tecnologia. Un progetto a 360 gradi in grado di fare sinergia con numerosi settori anche diversi tra loro, ma uniti da caratteristiche quali innovazione e servizio premium.

Gli investimenti sul territorio italiano in personale, si sommano a quelli nella sostenibilità. Oltre agli scooter, 100% elettrici, Helbiz utilizzerà infatti cucine elettriche, celle frigorifere, sistemi di filtrazione aria a lampade UV ozonizzanti, e sistemi di conservazione dei cibi a consumi controllati per garantire uno sfruttamento senza sprechi delle risorse energetiche.

Inoltre, i motorini elettrici, caratterizzati da una speciale livrea rosa e allestiti in modo dedicato per questa tipologia di attività, stazioneranno in attesa degli ordini in un’apposita aerea all’interno del complesso di Helbiz Kitchen dove verranno costantemente manutenuti, puliti e sanificati.

A tutto questo si aggiunge il dipartimento di Information Technologies di proprietà, che conta circa 50 ingegneri informatici, e che garantirà il corretto flusso, dall’apertura dell’ordine sino alla consegna, attraverso le tecnologie di ultima generazione.

Come funziona?

Il progetto iniziale parte da Milano, inizialmente dal quartiere di via Washington e si estende per circa 3 km di raggio in termini di consegne per garantire la massima qualità del cibo a domicilio. Prossimamente si espanderà sia come raggio di azione sia come presenza di altre ghost kitchen sul territorio.

Tutti coloro che accedono all’app Helbiz, selezionando l’icona “Food”, potranno ordinare nello stesso momento, con un’unica transazione e con un’unica consegna, sei tipologie di menu differenti: pizza, hamburger, insalata, poke, sushi e gelato. Gli ordini saranno ricevuti in tempi rapidissimi attraverso i butlers di Helbiz, veri e propri maggiordomi che, oltre alle consegne a domicilio su scooter elettrici, si occuperanno di offrire un’esperienza da un ristorante di livello. I butlers non si limiteranno alla semplice consegna, ma già dal loro abbigliamento e dal suo savoire faire, garantiranno un’esperienza culinaria che prende ispirazione da ciò che avviene di consueto nei migliori ristoranti.

Le ordinazioni su Helbiz Kitchen saranno attive per 12 ore al giorno, 7 giorni su 7, dalle 11:30 del mattino (primo ordine) sino alle 23:30 (ultimo ordine), tutto attraverso l’app Helbiz, selezionando l’icona “Food”. Grazie a un’unica app, oltre a scegliere il mezzo migliore di micro-mobilità, con un unico ordine e un’unica consegna, i clienti potranno avere a domicilio tutte le 6 specialità gastronomiche previste dal servizio. Inoltre, per chi è già iscritto a Helbiz e dispone di un piano Unlimited, le consegne saranno gratuite.

Cosa si potrà trovare?

A garantire l’eccellenza dell’esperienza gastronomica, gli Executive Chef, Rosa Di Gianfelippo ed Alex Nanni, che con la loro pluriennale competenza internazionale hanno armonicamente combinato i sapori provenienti dalla tradizione culinaria delle diverse nazioni del mondo.

Tutto il packaging è in carta riciclabile con inchiostro alimentare, ed al momento della consegna verranno fornite tovagliette e posate in Mater-Bi, anche esse riciclabili, senza la presenza di plastica. Una proposta concreta per una scelta eco-sostenibile e per offrire la massima comodità al cliente che non dovrà preoccuparsi di allestire per il pranzo o per la cena, in quanto tutto gli verrà fornito.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Li-Cycle Helbiz

Mai più monopattini elettrici Helbiz parcheggiati male grazie al “tutor” PathPilot di Drover AI

VR46 UP Monopattino elettrico

C’è anche Valentino Rossi nel mondo dei monopattini con UP!

Swapfiets e-bike Power 1

Swapfiets e-bike Power 1: la bici elettrica per la città a meno di 50 € al mese