Li-Cycle Helbiz

Mai più monopattini elettrici Helbiz parcheggiati male grazie al “tutor” PathPilot di Drover AI

Il sistema è in grado di rilevare il marciapiede, la strada o la pista ciclabile e di verificare che il parcheggio avvenga nelle aree consentite, riducendo l’ingombro dei monopattini e il possibile intralcio, ad esempio, per le rampe dei disabili, anche a favore del decoro urbano.

23 settembre 2021 - 17:00

Non vedremo mai più monopattini elettrici Helbiz parcheggiati male o che superano i limiti di velocità. Possibile? Si, perchè Helbiz ha annunciato la partnership con Drover AI, per integrare la tecnologia PathPilot sui propri monopattini elettrici. Helbiz è il primo ed unico operatore di micromobilità con la tecnologia PathPilot in Italia proseguendo il proprio impegno concreto verso la sicurezza.

L’intelligenza artificiale diventa un vero e proprio tutor

Come funziona la tecnologia PathPilot? Si tratta di due sistemi di intelligenza e visione artificiali, con la presenza di telecamere di bordo che rilevano l’ambiente circostante ai monopattini elettrici. Questo servizio di localizzazione è in grado di rilevare il marciapiede, la strada o la pista ciclabile e di verificare che il parcheggio avvenga nelle aree consentite, riducendo l’ingombro dei monopattini e il possibile intralcio, ad esempio, per le rampe dei disabili, anche a favore del decoro urbano.

PathPilot riesce inoltre a ridurre automaticamente la velocità del monopattino elettrico e ad avvisare chi si trova nelle vicinanze quando si accede ad aree pedonali o ad altre aree delimitate da un perimetro virtuale (geofence), contribuendo alla sicurezza di utenti e pedoni.

Grazie a telecamere di bordo, intelligenza artificiale e mappatura precisa e avanzata, PathPilot contribuisce ad incrementare l’efficienza operativa. Inoltre, offre il vantaggio di generare molti più dati telemetrici associati al movimento dei veicoli, fornendo informazioni utili sull’uso dei mezzi.

 

Un aiuto alle amministrazioni locali

In quest’ottica Helbiz può quindi condividere con le amministrazioni delle città i dati raccolti per aiutare a individuare le aree in cui sarebbe opportuno apportare delle migliorie infrastrutturali. Un simile livello di tecnologia supera le precedenti soluzioni basate sul GPS, in particolare per quanto riguarda il rilevamento stradale nelle città.

L’integrazione della tecnologia PathPilot di Drover aiuterà Helbiz a far rispettare le normative e a fornire un’esperienza sempre più sicura, sia per gli utenti sia per i pedoni. In Europa la micromobilità come mezzo di trasporto urbano ha un tasso di espansione significativo, per questo motivo Helbiz nel proprio piano di sviluppo intende ampliare l’applicazione di questa tecnologia anche agli altri mercati.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nilox M1

Nilox M1: il monopattino intelligente con indicatori di direzione pronto per la riforma

Migliori caschi da bici ebike

Il migliori caschi da E-Bike di Ottobre 2021

Gamma E-bikes Nilox 2021

Nilox E-bikes 2021: ora l’autonomia arriva fino a 90 km