polizia locale milano monopattini

Casco obbligatorio per i monopattini elettrici: in arrivo nuove norme anti furbetti

12 aprile 2021 - 12:00

Alla Camera dei Deputati, in Commissione Trasporti si torna a parlare di monopattini elettrici, a quasi due anni dall’introduzione del decreto del giugno 2019. Il progetto di legge titolato “Disposizioni in materia di circolazione dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica” (esame C. 2675 Rosso – Rel. Maccanti) in discussione il 15 Aprile si pone come obiettivo l’eliminazione di molte criticità nate dal sovrapporsi di diverse normative, e può essere scaricato in formato PDF qui.

I monopattini elettrici, come tutti i veicoli circolanti su strada, dovrebbero essere regolati con una serie di disposizioni inserite all’interno del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285. E’ ancora in corso di svolgimento la sperimentazione e si ritiene che la strada maestra da seguire sia quella quella di una regolamentazione organica della micromobilità elettrica da varare alla luce dei dati raccolti a livello empirico. La proposta di legge vuole quindi dettare una serie di norme in materia di circolazione dei monopattini elettrici che
siano il più organiche possibile, ma anche inevitabilmente transitorie in attesa di una legislazione organica e definitiva da collocare all’interno del codice della strada.

Velocità massima e dove circolare

Le principali novità rispetto alle norme vigenti riguardano la riduzione della velocità massima su strada che i monopattini elettrici potranno raggiungere, fissando il limite massimo di velocità a 20 km/h, come previsto dalla sperimentazione in corso. Si stabilisce, inoltre, che i monopattini possano circolare solo sulle strade urbane con un limite di velocità di 30 km e, dunque, sulle strade con una circolazione veicolare ridotta, oltre che sulle piste ciclabili. I luoghi individuati per la circolazione dei monopattini sono gli stessi previsti dalla sperimentazione.

No ai minorenni, casco obbligatorio

Si prevede che i monopattini possano essere condotti solo da maggiorenni, stabilendo l’obbligo dell’uso del casco e del giubbotto catarifrangente. Si introduce, inoltre, il divieto di circolazione dopo il tramonto e durante tutto il periodo dell’oscurità. Si specifica in maniera chiara ed esplicita anche il divieto di sosta sui marciapiedi per i monopattini elettrici stabilendo le relative sanzioni, che possono comprendere anche la rimozione del mezzo.

Il citato codice della strada, con il combinato disposto degli articoli 45 e 158, comma 1, lettera h), già prevede il divieto di sosta per tali veicoli ma, ciò nonostante, proprio alla luce dei numerosi monopattini elettrici, in alcuni casi vere e proprie « flotte », che sostano indisturbati sui marciapiedi, ostruendone il passo, e del fatto che gli agenti della polizia municipale non adottano alcun provvedimento volto a sanzionare tale comportamento, si è ritenuto di inserire una disposizione esplicita che elimina ogni possibilità di dubbio interpretativo.

Verrà approvato?

Si tratta di una proposta di legge, quindi non è detto che venga approvato, e che in discussione vengano presentati emendamenti che possano rafforzare o viceversa rendere più morbida la normativa proposta. Qui sotto, in ogni caso, la proposta di legge 2675 in versione integrale.

 

 

 

 

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Li-Cycle Helbiz

Mai più monopattini elettrici Helbiz parcheggiati male grazie al “tutor” PathPilot di Drover AI

Fiat 500 RED

Fiat 500 RED: la nuova serie speciale con Bono

VR46 UP Monopattino elettrico

C’è anche Valentino Rossi nel mondo dei monopattini con UP!