Aprilia ELECTRICa 2022, la moto elettrica italiana

Silvio Beretta
10/11/2022

Aprilia ELECTRICa 2022, la moto elettrica italiana

Aprilia ELECTRICA 2022 è il futuro della Casa di Noale. Un futuro che guarda ai giovani, un concept di moto cittadina, compatta, leggera ed elettrica, che è stato svelato ad Eicma 2022.

D’altronde Aprilia crede fermamente che le nuove generazioni, anche nel mondo di domani, punteranno sulle due ruote per i loro spostamenti quotidiani, veloci divertenti e a zero emissioni, specie in ambito urbano. E la ELECTRICa è una traduzione concreta di questa visione.

Il design di Aprilia ELECTRICa

Il look della ELECTRICa è tipicamente Aprilia: le linee sono tese e sportive, con un’altezza da terra della sella ridotta al minimo e davanti il design inconfondibile del gruppo ottico a triplo proiettore, tipica firma del marchio, che su questo concept assume però una connotazione futuristica.

Aprilia ELECTRICa, dunque, ammicca al passato e alla storia della Casa, adottando allo stesso tempo soluzioni moderne quali l’avviamento keyless e la strumentazione digitale davanti al pilota. Senza dimenticare che l’elettrico non è certo una novità per il Gruppo, visto che Piaggio lavora in questo ambito fin dagli anni Settanta.

Aprilia Electrica lancio Eicma 2022

Il motore della ELETTRICa

Il motore elettrico di questo concept Aprilia è posizionato centralmente, ovviamente senza la presenza della frizione e con i comandi dei freni posizionati sul manubrio, fattore che contribuisce a rendere più semplice la vita a chi ha sempre guidato gli scooter. La meccanica, molto minimal, rispecchia la compattezza e la leggerezza del modello.

Che, proprio in virtù di queste caratteristiche, preannuncia ai visitatori di Eicma una guida divertente, ma al contempo anche sicura, grazie alla presenza di diversi aiuti elettronici attivi.

Qui tutte le informazioni su date e orari di Eicma, ma anche come arrivare e dove sono i parcheggi.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram