Gamma Cake

Gamma Cake: gli scooter elettrici svedesi, anche cargo, a Eicma 2021

Cake è un marchio svedese che debutta ad Eicma 2021

24 novembre 2021 - 8:00

A Eicma 2021 si mostra anche la gamma Cake. Questo marchio svedese è di recente introduzione, ma noi lo abbiamo già conosciuto parlando del Polestar Re:Move, il “monopattino cargo” realizzato dal marchio staccatosi da Volvo, insieme all’azienda compatriota. Si distingue per le sue moto molto particolari: sono realizzate con materiali sostenibili, e molte di loro sono dedicate al mondo professionale, e in particolare alle consegne.

La gamma Cake nasce elettrica

Cake nasce come produttore di moto elettriche, con l’intento di unire la passione per il Motorsport e in particolare la guida fuoristradistica alla volontà di sviluppare prodotti qualitativamente alti e sostenibili. Per questo la scelta dell’elettrico, e l’impiego di materiali molto particolari. Oltre a questo, punta a un design squadrato e minimalista, neutro nei colori, secondo la tipica filosofia di minimalismo scandinavo.

Uno degli obiettivi della società è lo sviluppo di moto elettriche leggere, in quanto serve una drastica riduzione del peso rispetto alle moto termiche per consentire corse scattanti. Inoltre, sempre nel suo scopo di azienda sostenibile, i veicoli della gamma Cake sono ricaricabili tramite pannelli solari, prodotti dalla stessa azienda.

Cake Kalk per una guida elettrica robusta e sicura

La gamma Cake a Eicma 2021 parte dalla serie “Kalk”, che è la prima realizzata dal produttore nordico e il cui nome deriva dalla parola “Kalksten“, che in svedese significa “calcare“, minerale che costituisce il fondamento dell’isola baltica di Gotland e ne caratterizza l’estetica particolarmente bianca, ripresa nelle colorazioni della gamma Kalk.

Le vetture della serie Kalk si focalizzano su prestazioni fuoristradistiche, con forti influenze dal mondo Enduro per quanto riguarda le sospensioni, l’assetto, ma anche la maneggevolezza. Gli ingegneri del marchio hanno realizzato tutto, dalle ruote alla trasmissione, per raggiungere alte prestazioni per quanto riguarda guida, durata e qualità complessiva.

La gamma Cake Kalk si compone di:

  • Kalk Ink, scooter elettrico con motore da 11 kW, velocità massima di 80 km/h e autonomia in Enduro superiore alle 3 ore a partire da 9.500 eur0; La versione Ink&, 10.500 euro, aumenta la velocità massima a 90 km/h;
  • Kalk OR, con motore da 11 kW e autonomia di 100 km, per una velocità massima di 80 km/h a partire da 13.000 euro;
  • Kalk&, versione dell’OR con velocità massima di 90 km/h e autonomia di 86 km, a partire da 14.000 euro;

Cake serie Makka

Estetica vintage, struttura tubolare, e grande ergonomia: è la serie Makka della gamma Cake, che si focalizza invece sulla versatilità.

È disponibile in tre versioni:

  • Makka Flex, in grigio o in bianco, motore da 3.6 kW e velocità massima di 45 km/h per un’autonomia di 50 km in uso urbano. È un piccolo scooter, leggero e maneggevole, pensato per la città. Gode anche di batterie estraibili;
  • Makka Range, che come dice il nome aumenta l’autonomia a 60 km, riducendo le prestazioni. Il motore è infatti da 1.8 kW e la velocità massima di 25 km/h.

Esiste anche una terza versione, la Polestar Edition, di nuovo in collaborazione col marchio del gruppo Geely. Si distingue per il colore bianco, e per l’apposito supporto da agganciare alla vettura.

La serie Ösa per grandi trasporti

A Eicma, però, si fanno notare soprattutto i veicoli della gamma Cake Ösa, che si distinguono per la loro grande capacità di carico. Ancora una volta parliamo di piccole moto, o meglio scooter, elettriche e leggere, che però puntano alle esigenze professionali e di essere nuovi mezzi di trasporto.

Sono dotati infatti di un vero e proprio banco di lavoro, chiamato “uni-bar”, che distingue l’Ösa da qualsiasi altro scooter presente a Eicma e che è modulare, adatta a diversi tipi di utilizzo. La uni-bar è infatti elettro-attuata, e può assumere diverse impostazioni a seconda delle esigenze.

La serie Cake Ösa fa poi anche da centrale elettrica su ruote, grazie alla tecnologia Vehicle-To-Load (V2L) propria del mezzo, che permette di portare e caricare i propri utensili per svolgere il proprio lavoro ovunque, anche fuori dall’officina, dallo studio, dal ristorante per quanto riguarda le consegne.

Due le versioni:

  • Ösa Lite, con potenza fino a 9kW, velocità massima di 45 km/h e autonomia di 120 km.
  • Ösa+, che aumenta la velocità massima a 90km/h e riduce l’autonomia a 100. Inoltre, presenta una struttura di lavoro più complessa, con reti di protezione, adatta anche al trasporto di piccole merci.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kappa KV30 Evo-Grayer

Kappa KV30 Evo-Grayer: il casco integrale dalla linea adventure

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlıoglu

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlioglu in edizione limitata di 21 esemplari

autovelox

Autovelox Lazio: tutte le postazioni dal 6 al 12 Dicembre