i-Leader misura la leadership online nel settore motori: Ferrari, Harley-Davidson e Ducati in testa

Il tool sviluppato da DOING in collaborazione con AGI ha misurato la leadership online del mondo dei motori dove primeggiano Ferrari, Harley-Davidson e Ducati in testa

14 settembre 2018 - 7:15

Torna l’appuntamento con i-Leader, il tool sviluppato da DOING in collaborazione con AGI per misurare la leadership online. Dopo aver analizzato i business e opinion leader, le star dello sport, i personaggi dello showbiz e del web, i brand, nonché i settori più interessati dalla digital transformation (Banking e Telecomunicazioni), questa volta i-Leader esamina il mondo dei motori, in particolare auto e moto.

Secondo i-Leader, la leadership online nel settore auto è dominata da Ferrari, seguito da Porsche, Renault, Peugeot, Volkswagen. La top 10 vede seguire Land Rover, Mini, Alfa Romeo, Nissan e Ford. Harley-Davidson conquista il primo posto nella classifica delle motociclette a pari merito con Ducati, mentre Yamaha, Aprilia, Vespa e Honda si posizionano appena dopo. La classifica continua con Moto Guzzi, Piaggio, Kawasaki e Triumph Motorcycles.

La ricerca si è svolta in Italia nel primo semestre 2018 e misura la leadership digitale dei brand al fine di determinarne il posizionamento nel panorama digitale, social e web. Per il calcolo della leadership digitale sono stati selezionati i top player sulla base delle quote di mercato del 2017 e del numero di fan di facebook fino al mese di giugno 2018.
Nel vasto mondo delle automobili la vera sfida è quella di differenziarsi sul posizionamento digitale attraverso un’attività integrata di ampliamento e coinvolgimento della propria community. Risulta vincente chi non punta solamente a incrementare le vendite dei prodotti, ma lavora sulla propria brand awareness, avvalendosi di racconti esperienziali e generando desiderio e aspirazione. In questo senso Ferrari, sinonimo di stile e raffinatezza, è risultata leader nel panorama digitale del mondo automotive, grazie a contenuti d’eccellenza in grado di coinvolgere gli utenti a 360°.

Nel più ristretto mondo delle moto la sfida per i brand è quella di estendersi al di fuori della community di appassionati per raggiungere un’audience sempre maggiore e imporsi nell’universo digitale. Come per il mondo delle auto, i brand moto devono puntare a diversificare la propria attività mirando a audience sempre più variegate ed eterogenee.

Alla fine dello studio è risultato che Harley-Davidson anche sul web si impone come leader grazie al costante aggiornamento di contenuti sul sito e sulla pagina Facebook. La qualità è un valore che accompagna da sempre Ducati. Anche sul web lo dimostra con contenuti dall’alto tasso di engagement che rendono il Brand il best in class sul totale di interazioni. Ducati è infatti il brand con le performance migliori in termini assoluti, superando gli altri brand moto sul totale delle

interazioni e del pubblico raggiunto. Harley-Davidson, d’altra parte, ha concentrato le attività social nei canali più rilevanti, imponendosi in questo modo sugli altri player.
L’obiettivo di questa ricerca non è solo quello di identificare le potenzialità del digitale nel rafforzare il legame emotivo tra aziende e persone, ma anche dare delle indicazioni strategiche rispetto al posizionamento complessivo dei brand che si trovano ad affrontare le sfide della multicanalità.

Insieme a DOING e AGI, la ricerca ha visto anche il coinvolgimento di TalkWalker, piattaforma leader nel social media monitoring. Per rimanere aggiornati e consultare i risultati completi delle ricerche è online il sito ufficiale di i-Leader.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

tachimetro

In contromano con patente revocata: 5.000 € di multa a Rimini

v

Xiaomi Ninebot C30, scooter elettrico che costa meno di uno smartphone

Samson Sky Switchblade

Samson Sky Switchblade: l’auto volante da 88 mph come la DeLorean di Ritorno al Futuro