Motoclub SS33 Sempione

Kustom Road 2019: il reportage di QM

Ha festeggiato la decima edizione il Kustom Road, evento benefico dedicato agli amanti del custom andato in scena il primo weekend di primavera a MalpensaFiere

16 aprile 2019 - 11:00

Il primo weekend primaverile segna l’appuntamento con il Kustom Road di MalpensaFiere, che quest’anno ha festeggiato la sua decima edizione. Fin dal suo debutto a Castano Primo nel 2010 l’evento, organizzato dal Motoclub SS33 Sempione per volontà del suo presidente Raffele De Nicola, si è sempre caratterizzato per i suoi scopi benefici, rivolti soprattutto verso i bambini ma non solo.

Quest’anno gli organizzatori si sono superati e hanno deciso di devolvere l’incasso a più associazioni: al reparto di Pediatria dell’Ospedale di Legnano, dove verrà allestita una camera di degenza in stile Biker (dopo le due già realizzate all’ospedale di Busto Arsizio nel 2017 e 2018), al Comitato Maria Letizia Verga dell’Ospedale San Gerardo di Monza, all’associazione Agres, che si occupa di bambini autistici, alla Casa Famiglia Piccolo Principe di Busto Arsizio, all’Associazione E.Va Onlus, che si occupa di donne vittime di violenza, ai lavoratori socialmente utili del Comune di Busto Arsizio e infine, come spesso già accaduto in passato, anche a singole persone bisognose, come Simone, un agente di Polizia che ha perso l’uso delle gambe e al quale verrà regalato un macchinario che gli darà un futuro migliore.

La risposta del pubblico è stata come ogni anno positiva: circa 15.000 sono stati i visitatori nei due giorni della manifestazione, condita da un numero incalcolabile di attività, molte delle quali legate al mondo custom.

Le attività

Oltre ai tre padiglioni della Fiera, come sempre dedicati uno alle moto, uno alle auto americane e uno al merchandising e agli spettacoli serali, molte le attività negli spazi esterni. Tra queste i Demo Ride di Harley-Davidson Legnano in concomitanza con gli Open Days, Honda Macchion di Legnano con gli Honda Live Tour, Yamaha Motortimes di Legnano e il VictoryTeam di Pavia con le Can-Am Spyder.

Presente anche un’area off-road destinata agli amanti delle 4×4, ma a MalpensaFiere sono andati in scena anche il raduno delle Mini, in collaborazione con il club Maiali da Corsa, che ha visto 57 equipaggi iscritti, quello dei TIR, con 38 mezzi pesanti iscritti, grazie alla collaborazione del Team Presa Diretta. C’erano anche i motorini elaborati Ruttam e le auto degli stuntmen del Saetta Team che si sono esibiti in coreografici numeri, coinvolgendo anche il pubblico.

Molto frequentata anche l’Area Skate, con l’iscrizione di 60 skaters e la collaborazione di Extreme Games. In concomitanza col Kustom Road si è svolto anche il Raduno Nazionale FMI con gruppi provenienti da tutta Italia.

Gli spettacoli

All’interno invece, nel padiglione 1 si sono susseguiti spettacoli di vario genere. Quello che ha attirato il maggior numero di presenti è stato sicuramente il Country Road Festival, che ha attirato 43 scuole di ballo country da tutta Italia e 1200 appassionati di Line Dance. Nel padiglione 3 è stato invece predisposto un ring dove, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, si sono svolti 16 incontri di boxe del Trofeo Tony Marciano con il Francis Boxing Team e di wrestling con la federazione Italian Championship Wrestling.

Non è mancato neppure il programma serale. Dopo le 19 infatti, alla chiusura dei padiglioni espositivi, è rimasto aperto quello con il grande palco, dove venerdì sera si è esibito il gruppo Effetto Vasco, che ha suonato con i musicisti del cantante Daniele Tedeschi, Mimmo Camporeale e Andrea Braido, mentre sabato è stata la volta del concerto dei Black Diamond, cover band dei Kiss, cui è seguito per la prima volta uno spettacolo pirotecnico, per festeggiare il decimo compleanno dell’evento.

FXR & FXD Reunion: seconda tappa

Nella giornata di domenica la mattinata è stata dedicata alla seconda edizione della FXR & FXD Reunion, un raduno riservato ai possessori di vecchi modelli Harley-Davidson FXR e Dyna. La Reunion è a numero chiuso, previa registrazione, ma c’è in serbo una sorpresa.

L’appuntamento è davanti alla Fiera ma la destinazione è il circuito ACI Vallelunga di Lainate, ricavato sul vecchio tracciato dell’Alfa Romeo e trasformato in una pista dove si svolgono corsi di guida sicura. Qui i partecipanti, divisi in due gruppi, passano la mattinata con gli istruttori a imparare tecniche di guida fondamentali per la sicurezza in strada. Vedere così tante Harley-Davidson sfrecciare lungo la pista è uno spettacolo che impressiona anche gli stessi istruttori.

Le premiazioni

Nel pomeriggio, dopo il rientro, è la volta delle premiazioni dei vari concorsi a cui hanno partecipato anche personaggi come Massimiliano “Bubby” Pipitone alias Tony Manero di Colorado e Roberto “il baffo” da Crema. Tra le moto customizzate presenti in Fiera, 52 erano iscritte all’Italian Motorcycle Championship, bike show organizzato dalla rivista Biker’s Life, che ha premiato la H-D JD 1920 di Gallery Motorcycles come Best In Show, Hazard Motorcycle nella categoria Freestyle, Meccanicamente nella Modified H-D, HMM Home Made Motorcycles nella Scrambler, Metal Dreams nella Streetfighter, DMC Toys 4 Men nella Old Style, P.M.S.Bike nella Metric, Overbike Garage nella Cafe Racer e Roberto Caputo come Best Paint. Dopo la FXR & FXD Reunion premiate anche le moto più belle partecipanti al raduno, con premi offerti da Metzeler, BS Exhaust Revolution, Rizoma e Mupo.

In quest’ultima edizione si è persa forse un po’ della connotazione puramente custom delle prime edizioni, mettendo molta carne al fuoco, ma d’altronde il Kustom Road ha come obiettivo quello di riunire in un unico luogo e per scopi benefici appassionati di Harley-Davidson, di auto e cultura americana, sportivi e famiglie con bambini, obiettivo non facile ma in questo caso centrato.

Foto Ernesto “Doctorharley” Prinzi

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

gamma Harley-Davidson 2020

Harley-Davidson 2020: tutte le novità

Harley-Davidson Softail Low Rider S 2020

Harley-Davidson modelli 2020: qualche anticipazione

Concorso Italiano Monterey 2019

Concorso Italiano Monterey 2019: Best in Show Award per la Ferrari 250 GT II Cabriolet del 1960