Airbag moto 2020

Motoairbag è il sistema per motociclisti che salva la vita

Motoairbag è il sistema airbag da indossare viaggiare sicuri anche in moto

14 settembre 2020 - 19:00

Motoairbag è il sistema nato per garantire la massima protezione dei motociclisti su strada. Oggi scende in pista nelle gare del CIV grazie alla collaborazione con Gimoto, azienda italiana specializzata nella realizzazione di tute da moto in pelle personalizzate. Diversi giovani piloti della categoria Supersport 600, avranno in dotazione integrato nella tuta professionale anche la versione Motoairbag Hybrid, conforme alle linee guida federali e al regolamento del Campionato.

Motoairbag è l’innovativo sistema Made in Italy dotato di sistema di riconoscimento del rischio per garantire il massimo dell’affidabilità nel rilevare le situazioni di pericolo e attivare l’airbag in maniera tempestiva in caso di incidente, proteggendo efficacemente le zone del corpo più importanti. Ciò grazie anche agli accordi finalizzati con altri produttori di abbigliamento, come appunto Gimoto, che scelgono di inserire la tecnologia brevettata Motoairbag nelle proprie linee con una propria identità stilistica.

Dopo le tappe del CIV di Mugello, Misano e Imola, che hanno sancito la ripartenza del Campionato, uno tra le prime competizioni motociclistiche di velocità a ricominciare, l’ultimo round si terrà a Vallelunga, una nuova sfida per Motoairbag all’insegna della massima protezione in moto, anche in gara.

Fuori dalle piste, invece, per la protezione di tutti i motociclisti su strada, i nuovi ed evoluti modelli Motoairbag MAB v3.0 e MAB v2.0 Plus, sono stati perfezionati con una importante innovazione, il Fast Lock: un congegno dotato di accelerometro analogico a Instabilità Euleriana (un brevetto Motoairbag) che, come l’arrotolatore della cintura di sicurezza, mantiene il cavo sempre in tensione, ma libero di scorrere e che, in caso di rischio, riconosce la situazione di pericolo di impatto a 360°, impiegando meno di 5 millesimi per bloccare istantaneamente il naturale scorrimento del cavo e dare il comando all’airbag di attivarsi.

Motoairbag è dotato all’interno di due airbag sincronizzati, uno anteriore da 10 litri a protezione del torace e addome e uno posteriore da 15 litri per la protezione della cervicale, della schiena a tutta larghezza e del coccige. Il congegno di sincronizzazione attiva sempre entrambi gli airbag e anticipa l’attivazione dell’airbag che deve intervenire per primo in base al tipo di impatto. Per esempio, in caso di impatto frontale, si attiverà prima l’airbag anteriore, mentre in caso di impatti da tamponamento, si attiverà prima l’airbag posteriore.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

autovelox polizia Autovelox in lombardia

Autovelox in Lombardia: le postazioni dal 21 al 27 Settembre 2020

Honda CB125F 2021

Honda CB125F 2021: la giapponese costruita in Italia

Nuova Aprilia RS 660

Nuova Aprilia RS 660: Espargarό e Smith in pista con la sportiva