Honda CRF1100L Africa Twin

Nuova Honda Africa Twin 2020 CRF1100L

L’equilibrio tra la potenza, il peso e le dimensioni costituisce il punto di forza della nuova Honda Africa Twin, la regina indiscussa delle maxienduro.

8 ottobre 2019 - 9:00

Finalmente è arrivata:la nuova HondaAfrica Twin 2020 CRF1100L . Dopo una serie di rumors e indiscrezioni diffuse online nei mesi scorsi Honda presenta la regina delle maxienduro totalmente rinnovata con un design decisamente più sportivo e un minor peso pronta ad aggredire terreni sterrati, zone fangose e deserti aridi e sabbiosi. Più di trenta anni sono passati dalla nascita della leggendaria Honda XRV650 Africa Twin con la moto lanciata sul mercato nel 2016 che, oltre a portarne il nome e senza condividere con la moto originale un solo componente ne riproponeva lo spirito “True Adventure” nonché la filosofia costruttiva che a partire dal 1988 fino al 2002 rese celebre la prima XRV650 Africa Twin e le successive versioni 750.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020: design

 
Parabrezza basso per una migliore visibilità e una maggiore facilità di movimento. L’altezza della sella rimane invariata, 870-850 mm, mentre il manubrio è stato rialzato di 22,5 mm per assicurare una posizione di guida più eretta e un controllo più efficace da seduti o in piedi sulle pedane. Rivista anche la coda ora più sottile con la sella più stretta di 40 mm per appoggiare i piedi a terra con maggiore facilità. Nuovi doppi fari anteriori Full-LED dotati di luci per la marcia diurna e strumentazione con schermo touch TFT a colori da 6,5 pollici multifunzione.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020: motore

Sempre più orientata alla guida in fuoristrada la nuova Honda CRF1100L Africa Twin è una vera moto da rally, più piccola, stretta e leggera di ben 4 Kg rispetto al modello precedente e offre maggiori prestazioni grazie alle modifiche apportate al propulsore da 1.084 cc capace di sviluppare il 7% in più di potenza massima e il 6% in più di coppia massima. Il bicilindrico parallelo a 8 valvole Unicam è rimasto invariato ma la versione 2020 gode di un aumento della cilindrata che passa da 998 cc a 1.084 cc. Cambia così la potenza massima, non più 95 CV bensì 102 CV, ma sempre a 7.500 giri/min.

Cresce anche la coppia massima, da 99 Nm a 105 Nm a 6.250 giri/min. Un significativo aumento di potenza e coppia che si avverte già a partire dai 2.500 giri/min fino al limitatore. La nuova Africa Twin è disponibile anche con il cambio a doppia frizione Honda DCT che permette innesti di marcia istantanei e senza interruzione dell’erogazione sfruttando due frizioni coassiali, una per le partenze e le marce dispari e l’altra per le marce pari.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020: elettronica

 
La nuova Honda CRF1100L Africa Twin è equipaggiata con una piattaforma inerziale IMU in grado di influire sul controllo di trazione HSTC a 7 livelli, più l’opzione “off” ottimizzata appositamente per il fuoristrada e sull’Anti-wheelie a 3 livelli sempre con opzione “off” dedicata all’offroad. Infine, la nuova Africa Twin dispone di un inedito Riding Mode denominato proprio Off-Road che va ad aggiungersi ai precedenti “Tour”, “Urban” e “Gravel”, infine, ben due i Riding Mode in modalità “User” completamente personalizzabili.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020: ciclistica

Completamente nuovo il telaio in acciaio interamente ridisegnato per ridurre il peso della moto e aumentarne le prestazioni sia su strada che in fuoristrada. Il telaio pesa 1,8 kg in meno rispetto al precedente e presenta un nuovo telaietto reggisella realizzato in alluminio e imbullonato. Sempre in alluminio ma totalmente rivisto il forcellone derivato dalla CRF450R, più leggero del precedente di 0,5 kg e decisamente più rigido.

La nuova CRF1100L Africa Twin pesa 226 kg con il pieno di benzina, ben 4 kg in meno rispetto al precedente modello di 998 cc. Forcella rovesciata Showa a cartuccia con steli da 45 mm a perno avanzato con una corsa di 230 mm completamente regolabile nel precarico, in escursione e in compressione modificata internamente per aumentare la precisione di guida e le prestazioni della moto.

L’ammortizzatore Showa garantisce un’escursione della ruota di 220 mm e si caratterizza per un corpo centrale da 46 mm e un serbatoio del gas esterno solidale (piggy-back) per garantire prestazioni di smorzamento stabili soprattutto nelle più difficili condizioni di guida in fuoristrada. Il precarico molla è regolabile in maniera semplice e veloce grazie al registro idraulico a pomello, mentre sui registri di compressione ed estensione si agisce in pochi secondi con un normale cacciavite. L’impianto frenante anteriore è costituito da pinze freno appositamente progettate da Nissin per l’Africa Twin con dischi flottanti da 310 mm dotati di piste dal profilo a margherita e flange in alluminio, al posteriore è presente un disco wave da 256 mm e una pinza a un pistoncino.

Cerchi sono a raggi con camera d’aria come le vere moto da enduro con l’anteriore 21″ e il posteriore da 18″ e con un canale rispettivamente di 2.15” e 4.00”. Gli pneumatici misurano 90/90-21 all’anteriore e 150/70-18 al posteriore ed hanno un intaglio adeguato alla guida su strada, ma con i canali larghi per assicurare maggiore grip in fuoristrada. Infine si possono montare delle coperture alternative specifiche per il fuoristrada i cui codici di velocità sono riportati sulla carta di circolazione.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020: prezzo

La CRF1100L Africa Twin sarà disponibile nelle concessionarie italiane a fine ottobre nei colori Grand Prix Red (Rally Red) e Matte Ballistic Black Metallic, entrambi con telaietto reggisella di colore rosso al prezzo di listino di 14.990 euro euro per la versione con cambio manuale e 15.990 euro con cambio DCT.

 

 

SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram /// Flipboard

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Caschi moto Nolan 2020

Caschi moto Nolan 2020: per un’estate su due ruote

Offerte scooter elettrico Lifan Agosto 2020

Offerte scooter elettrico Lifan Agosto 2020: gli incentivi su tutta la gamma

Caricabatterie per auto 2020: i migliori, quali scegliere