Triumph Street Triple S 2020

Triumph Street Triple S 2020: la nuova roadster dagli accenti più sportivi

La nuova Street Triple S è stata profondamente rinnovata nel look e nell’equipaggiamento ma sempre mossa da un motore a tre cilindri.

16 gennaio 2020 - 13:00

Triumph Street Triple S 2020 – Arriva la prima novità Triumph Motorcycles del 2020: è la nuova roadster Street Triple S, aggiornata nell’estetica e nei contenuti tecnici con lo stesso approccio recentemente adottato per l’allestimento top di gamma RS.

Il design rivisitato ripropone infatti la stessa attitudine sportiva ed affilata nelle forme, e si combina ad un equipaggiamento impeccabile e al brillante motore tre cilindri da 660 cc, efficace nell’assecondarne la guida svelta e intuitiva.

Per non parlare della tipico fascino britannico di una roadster curata in ogni dettaglio ed equipaggiata con componenti di categoria superiore. Una volta raggiunta la necessaria esperienza di guida, la Street Triple S può essere facilmente portata a piena potenza e tramutarsi nella perfetta roadster sportiva “all rounder” dalle potenzialità illimitate.

Un motore ricco di carattere, con cilindrata di 660 cc e compatibile con patenti A2. Dedicato soprattutto ai giovani e ai motociclisti alle prime armi, il grintoso tre cilindri da 660cc della nuova Street Triple S mette a disposizione fin dai bassi giri una spinta generosa e appagante, grazie ai 35 kW (47.6 CV) di potenza e al picco di 60 Nm di coppia, coerentemente alle richieste della normativa A2. In ogni momento, qualsiasi Concessionario ufficiale Triumph Motorcycles potrà riportare la moto alla piena potenza d 70 kW (95.2 CV) a 11,250 giri e la coppia a 66Nm a 9,250 giri.

L’impianto di scarico, che assolve alla normativa Euro 5, è stato aggiornato in modo da regalare un ruggito ancora più emozionante, soprattutto in aspirazione durante la fase di accelerazione.

Ispirandosi alla “sorella” top di gamma RS, la nuova Street Triple S sfoggia una rivisitazione dell’iconico design Triumph con accenti più decisi e sportivi. Il proiettore a LED sdoppiato è completamente nuovo, con una forma differente e uno stile più definito. Il fascio luminoso emesso risulta più brillante e più bianco, mentre le luci di posizione sono efficacemente integrate.

Anche il design delle sovrastrutture è nuovo – mostra un andamento più spigoloso e sportivo, con linee e tagli più netti. La forma del nuovo fly screen e dei convogliatori d’aria è più pronunciata, riprendendo quella del nuovo gruppo ottico, cosi come rivisti sono i fianchetti laterali e il codino. L’ulteriore attenzione posta alla qualità di ogni singolo componente è evidente anche osservando i nuovi retrovisori dalla funzionalità ottimizzata.

La nuova Street Triple S viene offerta in livrea Crystal White, con grafiche in Diablo Red e Black, badge sul serbatoio nero e telaietto posteriore nero.

Grazie ai cerchi particolarmente leggeri, la nuova Street Triple S è una roadster maneggevole e divertente fin da subito, accessibile per ogni tipologia di motociclista. Il caratteristico forcellone ad ali di gabbiano offre elevata rigidità torsionale e il giusto grado di flessibilità laterale, ottimizzando la stabilità alle velocità elevate, mentre il posizionamento modificato del pivot gestisce efficacemente lo schiacciamento dell’ammortizzatore in fase di accelerazione. Ognuno di questi dettagli concorre a regalare elevate velocità di percorrenza in curva.

Il pacchetto sospensoni della Street Triple S è di elevato profilo, potendo contare su forcelle USD Showa da 41mm con 110 mm di escursione, e su un monoammortizzatore Showa “piggyback” al posteriore con 124 mm di escursione, serbatoio separato e regolabile nel precarico.

Equipaggiata con ABS di ultima generazione, la Street Triple S è dotata all’anteriore di impianto frenante a doppio disco con pinze Nissin, e al posteriore di un disco singolo lavorato da pinza Brembo. Le gomme scelte sono le equilibrate Pirelli Diablo Rosso III che assicurano elevate percorrenze e performance affidabili.

La nuova Street Triple S inoltre offre un elevato standard di assistenza alla guida e alla sicurezza a livello di elettronica: ride-by-wire, controllo di trazione e due riding modes (Road e Rain). Tramite le modalità di guida l’erogazione del motore e l’intervento del controllo di trazione possono essere variate ricorrendo al comodo quadro strumenti LCD.

Per personalizzare la propria Street Triple, Triumph mette a disposizione una gamma di oltre 60 accessori ufficiali, tra cui ad esempio i contemporanei indicatori a LED con illuminazione progressiva, un nuovo parabrezza, e nuovi retrovisori e serbatoi dei liquidi “machined”. Inoltre, c’è un nuovo set di borse resistenti all’acqua ad aggancio/sgancio rapido, che include borsa serbatoio e per il codone.

Non manca il Triumph Shift Assist in salita e scalata, il silenziatore sportivo Arrow, le leve al manubrio regolabili. Per incrementare il comfort di marcia, le nuove monopole riscaldate prevedono cablaggi interni e molto discreti, mentre per un tocco di design sportivo sono disponibili nuovi spoiler motore, copertura sellino passeggero, portatarga e relativo kit di luci posteriori.

Più aggressiva ma anche più accessibile, con la sua combinazione di altezza da terra ridotta, peso contenuto e motore compatibile con le patenti A2, la nuova Street Triple S è la perfetta roadster per entrare nel mondo Triumph e cominciare a divertirsi giorno dopo giorno.

Triumph Street Triple S 2020: le foto

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Elviten ricarica due ruote Genova

Wall-Box Genova: colonnine per la ricarica gratuita di veicoli elettrici leggeri

Triumph Street Triple S 2020

Triumph Bajaj: partnership per il mercato asiatico con nuova gamma di media cilindrata

Kawasaki Z650 MY 2020

Kawasaki Z900 e Z650 MY 2020: prezzo di lancio fino al 31 marzo