Andrea Iannone farà ricorso al Tas: “voglio tornare in moto il prima possibile”

Gianluca V.
01/04/2020

Andrea Iannone farà ricorso al Tas: “voglio tornare in moto il prima possibile”

Andrea Iannone ha parlato ai microfoni di Sky Sport e farà quindi ricorso al Tas. Il pilota MotoGP del team Aprilia Gresini è rimasto colpito dalla squalifica di 18 mesi per per contaminazione alimentare, il primo caso che abbia portato ad una sospensione.

Andrea Iannone sospeso per 18 mesi: sentenza incredibile

Il tono di voce è di quelli che hanno appena subito un’ingiustizia pesante. Ma Iannone non è facile da mandare al tappeto.

“È stata riconosciuta la mia innocenza, – ha detto il pilota di Vasto a Sky – anche se fondamentalmente abbiamo perso perchè siamo stati squalificati lo stesso. Questo periodo è stato il più duro della mia vita, ho pensato di tutto”.

Andrea Iannone condannato per non aver commesso il fatto

“La notizia dello stop questa mattina mi ha colpito molto, non ce l’aspettavamo per com’erano andate le cose. – ha proseguito il pilota Aprilia – Guardiamo la sentenza in modo positivo, è stata riconosciuta la mia innocenza, anche se fondamentalmente abbiamo perso perchè siamo stati squalificati lo stesso per 18 mesi.

Andrea Iannone: gli avvocati faranno ricordo al Tas di Losanna

Come anticipato e facilmente prevedibile, gli avvocati del pilota presenteranno ricordo al tribunale di Losanna.

Faremo certamente ricorso al TAS. Ma poteva anche andare molto peggio”.

Andrea Iannone: voglia di tornare in pista

Infine, The Maniac non ha perso la voglia di correre ed il suo obiettivo e quello di tornare in pista il prima possibile.

“Quando tornerò in pista? Non lo so, ma una cosa certa: il mio è il primo caso per contaminazione alimentare che abbia portato a una sospensione. Ringrazio il mio avvocato, mi ha trattato come un figlio, senza di lui la situazione in questo momento sarebbe sicuramente diversa. Questo periodo è stato il più duro di tutta la mia vita, molto difficile da accettare. Ho pensato di tutto, non è stato facile ma ogni giorno ho cercato di trovare la forza per andare avanti e dimostrare la mia innocenza. Ancora non ce l’ho fatta al 100%, ma questo è il mio obiettivo. Poi voglio tornare in moto il prima possibile”. il pensiero finale di Iannone.

 
CONTINUA A LEGGERE IL COMMENTO DELL’AD APRILIA RIVOLA >>>

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram