Cantiere delle Marche Acala

Cantiere delle Marche Acala: l’explorer yacht di 43m interamente custom

varato il nuovo yacht Acala.

27 gennaio 2022 - 11:00

Cantiere delle Marche Acala, un explorer yacht custom, è stato commissionato a Cantiere delle Marche da un esperto armatore che, nel corso degli anni, ha posseduto yacht costruiti da cantieri quali Feadship, Lürssen, Blohm and Voss. Già proprietario di un explorer di de cantiere, un Darwin 102 con il quale ha navigato sia in Pacifico che in Atlantico raggiungendo luoghi di incontaminata bellezza, questo armatore ha apprezzato talmente le qualità del suo Darwin, il comfort e la sicurezza, da decidere di farsi costruire uno yacht più grande dallo stesso cantiere.

In questo caso si è trattato di un explorer progettato interamente in base alle sue richieste sia nelle linee esterne che nel layout interno.   Acala inaugura la collaborazione con Horacio Bozzo Design che ha progettato le linee imponenti e attraenti di questo explorer.

Cantiere delle Marche Acala: design

Il profilo, imponente e severo con un bello slancio di prua e una sovrastruttura dai volumi armoniosi, interpreta alla perfezione lo spirito proprio degli explorer coniugandolo con un’eleganza che supererà le sfide del tempo e delle mode. Le grandi finestre del Main deck i cui montanti non di uniscono alla sovrastante sovrastruttura sono senza dubbio gli elementi stilistici di maggior spicco.

Tutte le forme e le linee compongono una geometria armoniosa e i volumi, generosi, racchiudono interni ampi e confortevoli sia per gli ospiti che per l’equipaggio, come richiesto dall’armatore che ha in programma lunghe navigazioni verso destinazioni remote. Le aree destinate agli ospiti sono distribuite su tre ponti oltre un ampio Sun deck.

Acala ha un layout originale con sei cabine ospiti, quattro delle quali occupano buona parte del Main deck. Tra queste c’è un’ampia armatoriale a dritta e tre Vip destinate alla famiglia. Due cabine doppie sono sul Lower deck. In tutto, Acala può accogliere 12 ospiti. Il
salone sul Main deck è relativamente piccolo ma si apre su un amplissimo pozzetto attrezzato con zona conversazione e pranzo, una piscina e tanto spazio per rilassarsi al sole.

Un grande Skylounge panoramico sull’Upper deck accoglie una zona conversazione e la sala da pranzo formale. Il Sun deck, parzialmente ombreggiato dall’hard top, accoglie aree soggiorno, pranzo, un bar e la seconda piscina. Per agevolare e velocizzare il servizio, un montavivande collega tutti i ponti, compreso il Sun deck, con la cucina che si trova nel Lower deck.

Cantiere delle Marche Acala: caratteristiche

Gli interni di Acala sono stati disegnati dall’architetto messicano Simon Hamui che ha creato ambienti lussuosi ma non formali nei quali essere a proprio agio sia in maglietta e jeans che indossando un abito elegante per la cena.

Acala ha uno scafo dislocante la cui architettura navale progettata da Sergio Cutolo/Hydro Tec garantisce un’ottima tenuta del mare e grande comfort. Inutile ricordare che, come tutti gli yacht costruiti da CDM, Acala ha un robusto scafo in acciaio e una sovrastruttura in alluminio.

Con una lunghezza totale di 43,10m e un baglio di 8,60m, grazie alle linee dello scafo, ai serbatoi del carburante con una capacità di 62.400 litri e ai consumi molto modesti dei due motori Caterpillar C32 Acert da 746kW, Acala ha un’autonomia di oltre 5.000 miglia nautiche a 10 nodi e raggiunge una velocità di 14 nodi. La sala macchine, come tutte quelle realizzate da CDM, è un modello di funzionalità e spaziosità. Tutti i macchinari e gli equipaggiamenti sono facilmente accessibili per manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Come abbiamo detto, Acala è un explorer yacht che ha bisogno di un alto livello di autonomia e una sala macchine impeccabile e equipaggiamenti ridondanti contribuiscono a tale autonomia poiché l’equipaggio può effettuare interventi e riparazioni anche laddove non è possibile far ricorso ad alcuna assistenza.

Un lazzaretto spazioso accoglie water toy, equipaggiamenti per l’esplorazione subacquea, ecc. Il tender è posizionato a prua dell’Upper deck. La zona equipaggio e le aree di servizio sono funzionali e ben attrezzate, come richiesto dall’armatore. L’equipaggio dispone di cinque cabine e di una bella dinette adiacente alla grande cucina e altri locali di servizio. Il Comandante ha la cabina sull’Upper deck, accanto alla timoneria.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Maiora 30 Walkaround

Maiora 30 Walkaround: il nuovo yacht Eden

CRN My Ciao

CRN My Ciao: il nuovo 52m ha ricevuto il battesimo dell’acqua

Riva 102 Corsaro Super

Riva 102 Corsaro Super: il nuovo spettacolare flybridge