Moonflower 72: l’imponente superyacht di Nauta Design

Moonflower 72: il nuovo superyacht monta l’ultima generazione del sistema di propulsione ibrida seriale di Wider.
Moonflower 72 Moonflower 72

Annunciato per la prima volta nel maggio 2022, con la posa della chiglia tre mesi dopo, l’exterior design del progetto Moonflower 72 di Nauta Design, attualmente in costruzione presso Wider Superyacht Hub a Porto Marghera, si caratterizza per le linee nette e pulite del design e l’innovativa disposizione del beach club.

Con consegna prevista per il 2025, Moonflower 72 è il primo progetto full-custom dopo la ricapitalizzazione di Wider guidata da Marcello Maggi, titolare di W-Fin Sarl, la società di controllo che detiene il 100% del capitale di Wider.

Moonflower 72 è un imponente superyacht in acciaio e alluminio equipaggiato con l’ultima generazione del sistema di propulsione ibrida seriale Wider, mentre il design esterno si basa sulla combinazione olistica ed equilibrata di stile e comfort, con linee semplici ed eleganti e una connessione armoniosa tra esterno e interno. Non ci sono dettagli superflui o inutili che possano interrompere lo stretto rapporto con la natura e l’ambiente marino.

Moonflower 72

Uno studio accurato è stato dedicato al design del profilo e degli spazi sociali esterni. A prima vista Moonflower 72 appare quasi austera con l’aspetto di una lama di coltello affusolata che taglia l’acqua. Ma i suoi aggressivi piani longitudinali sono combinati con soluzioni organiche, pieghe smussate e volumi equilibrati per creare un’eleganza senza tempo che rimarrà tale anche negli anni a venire.

L’estetica complessiva trasmette una personalità decisa e una grande forza espressiva, ma anche un senso di pace e libertà. Questo linguaggio stilistico gioca sulla sintesi di forme maschili e femminili pur rimanendo saldamente ancorato alle esigenze di costruibilità e funzionalità.

Moonflower 72

Senza dimenticare ‘The Island’, l’innovativo concept di beach club brevettato da Nauta Design, composto da più piattaforme apribili che espandono quella di accesso al mare e trasformano tutta l’area del beach club in un’enorme superficie di 117 mq. Le aree interne ed esterne del beach club sono direttamente collegate, così gli ospiti possono camminare liberamente lungo il perimetro di poppa dello yacht per un contatto con il mare, senza eguali per un superyacht di 72m.

Moonflower 72: il sistema di propulsione ibrido

Moonflower 72 sarà dotata dell’ultimo sistema ibrido di propulsione di Wider, composto da due generatori a velocità variabile forniti da MAN Energy Solutions da 1.860 kW ciascuno, che in combinazione con una batteria al nichel sodio di circa 1 MW/h da FZSoNick, offrono la possibilità di produrre energia sempre al punto di consumo più basso, riducendo le emissioni di CO2 di circa il 20%.

I motori endotermici sono pronti per l’utilizzo di HVO (olio vegetale idrotrattato) e metanolo al fine di seguire il percorso a zero impatto intrapreso da Wider. Inoltre, l’energia dissipata sotto forma di calore dal sistema di propulsione elettrica verrà riciclata in acqua calda per tutti gli utilizzi richiesti a bordo, ed anche il funzionamento dei sistemi di bordo verrà ottimizzato per garantire la massima efficienza.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.