Comfort, spazio e stile da superyacht in un cruiser di lusso sotto i 24 metri: i lavori per il nuovo Otam 90 GTS 2024 di Giuseppe Bagnardi di BG Design Firm procedono a ritmo serrato presso il cantiere Otam di Genova che il prossimo anno festeggerà il suo 70° anniversario.

Durante la costruzione, robustezza e peso sono stati attentamente monitorati. Infatti, lo scafo è completamente realizzato in Aramat, un tessuto composito multistrato che unisce fibra di vetro e Kevlar per una rigidità ottimale, mentre l’hard top, il portellone del garage e gli altri componenti di coperta sono in fibra di carbonio per ridurre al minimo il peso.

Otam 90 GTS 2024

Il primo scafo è la versione GTS semiaperta pensata per accogliere a bordo un gran numero di ospiti per crociere giornaliere pur mantenendo il pedigree sportivo di Otam. Sottocoperta si trovano tre cabine – una suite armatoriale, una vip e una cabina per gli ospiti – un salone, un bagno e uno spazio a uso ufficio. È disponibile anche una versione HT con hard top e salone chiuso nel ponte principale.

Le innumerevoli opzioni di personalizzazione prevedono per esempio hard top e soft top apribili, finestrature laterali a tutta o mezza altezza, con o senza porta di passaggio laterale; finestratura a scafo singolo o doppio per la suite armatoriale a centro barca. Tutte soluzioni che richiedono modifiche strutturali, ingegneristiche e progettuali per soddisfare, e superare, le aspettative del cliente.

Otam 90 GTS 2024

Grazie alla stretta collaborazione tra il cantiere e Giuseppe Bagnardi di BG Design Firm, l’Otam 90 GTS è ricco di contenuti di design, come la consolle di guida ispirata alle monoposto di F1. Il nuovo Otam 90 GTS farà il suo debutto mondiale al Cannes Yachting Festival 2024.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.