Pardo Yachts Endurance 60

Pardo Yachts Endurance 60: varato il nuovo 60 piedi, tutto performance e comodità

Sviluppato per offrire comodità ed eleganza a bordo, semplicità di utilizzo e grande affidabilità nel tempo.

4 aprile 2021 - 17:00

Il nuovo Pardo Yachts Endurance 60 è finalmente in acqua. Dopo il varo a Marina di Ravenna e le prime miglia in mare con un test accurato di 12 ore in navigazione, il nuovo modello entra ufficialmente a far parte della flotta Pardo Yachts. La presentazione del nuovo 60 piedi è prevista durante i giorni del Cannes Yachting Festival dal 7 al 12 settembre 2021.

Pardo Endurance 60, dopo il successo della gamma walkaround (Pardo 38, 43 e 50), rende l’armatore ancora più protagonista di uno stile di vita open air. Sia quando le uscite sono limitate a poche ore o al weekend, sia per un utilizzo orientato alla navigazione a lungo raggio. Scelta, quest’ultima, che mette in risalto le doti progettuali e costruttive di uno yacht capace di affrontare il mare in autonomia e per periodi prolungati, elevando l’apprezzato family feeling dell’attuale linea Pardo Yachts.

Pardo Yachts Endurance 60: design

Anche il nuovo Pardo Yachts Endurance 60, come tutti gli yacht Pardo, è sviluppato per offrire comodità ed eleganza a bordo, semplicità di utilizzo e grande affidabilità nel tempo, grazie a un controllo accurato di tutta la filiera costruttiva. L’attenzione verso l’armatore è rimarcata dal posizionamento della sua cabina, dagli spazi generosi e finemente arredati, privacy e dettagli stilistici e funzionali per il relax sottocoperta.

L’Endurance 60 sposa a pieno la filosofia night & day cruiser: grazie agli ottimi livelli di insonorizzazione garantisce navigazioni silenziose e a bassi consumi anche in notturna, la continuità tra spazi interni ed esterni durante le ore di sole è resa possibile dalle le ampie finestrature laterali del salone principale, che si abbassano creando una naturale armonia tra le zone bar e cucina con il tavolo esterno a poppa. Il risultato: una grande terrazza sul mare che porta la zona poppiera (considerando anche l’ampia swim platform) a ben 41 mq a disposizione, per rilassarsi a contatto diretto con l’acqua.

Endurance 60 sorprende per la vivibilità di tutte le aree esterne ed interne, con un bilanciamento perfetto tra le zone lounge, ristoro, servizi e camere da letto. La flessibilità delle strutture prevista in fase progettuale, come le vetrate e le pareti abbattibili, è ancora più apprezzabile: una meravigliosa e reale sensazione di poter vivere il mare senza alcuna barriera ad ostacolare il panorama esterno. In coperta e sul flybridge, è possibile accedere e utilizzare con naturalezza tutte le zone prendisole, spostandosi in sicurezza sullo yacht anche a velocità sostenute.

Pardo Yachts Endurance 60: sicurezza, consumi e sostenibilità

Pardo Yachts Endurance 60 è la sintesi di una tradizione progettuale e di processi innovativi attivi dal 1973, un’esperienza che si traduce in una qualità strutturale dello scafo che non accetta compromessi. Ma anche in uno sviluppo della carena tramite meticolose analisi di fluidodinamica computazionale (CDF, le stesse eseguite gli yacht a vela), per portare in acqua una barca capace di navigare bene in dislocamento a 10-12 nodi e in planata a 23-25.

Obiettivi raggiunti che, insieme ai bassi consumi e alla predisposizione per le motorizzazioni ibride, rendono il nuovo Endurance 60
uno yacht con un forte vocazione per la sostenibilità e il rispetto dell’ecosistema marino. Vanta infatti un’ottima ergonomia della plancia di
comando, una visibilità esterna di oltre 270 gradi, facilità di manovra e i consumi bassi dei motori Volvo IPS 800.

Pardo Yachts Endurance 60: spazi vivibili e fruibili

Per quanto riguarda il main deck, si è data la massima importanza alla vivibilità e alla fruibilità degli spazi: uno dei punti di forza dell’E60 è infatti la zona esterna poppiera dove due terrazze laterali abbattibili creano un’area di 41 metri quadri (considerando anche la plancetta di poppa) dedicata al relax. Ma non solo, questa zona ha come peculiarità anche quella di tenere la vita a bordo il più possibile a contatto con l’acqua, ricreando una vera e propria terrazza sul mare.

La zona esterna poppiera è poi caratterizzata da una zona pranzo con tavolo e sedie, protetta dal sole da un bimini elettrico con il quale si può navigare in totale sicurezza anche lasciandolo aperto. A completare la zona poppiera ritroviamo una plancetta di 8 mq “abbattibile” idraulicamente e comoda per il recupero del tender.

Sempre in linea con la gamma walkaround, si è voluto mantenere la stessa proporzione e comodità per i passavanti che portano da poppa verso l’area di prua, anch’essa equipaggiata e pensata per essere un’ulteriore area dedicata al relax: protagonista di questa zona sono un prendisole con cuscinerie recessate di dimensioni davvero generose e un’area aperitivo con tavolo e comode sedute.

Salendo di un livello, la zona del flybridge rappresenta una vera novità per un progetto Pardo Yachts: in base alle esigenze dell’armatore è possibile decidere quanto e come attrezzarla. Questa sovrastruttura si differenzia da quanto siamo abituati a vedere, perché è decisamente leggera e contenuta nell’altezza: questo permette di tenere basso il baricentro della barca, a tutto vantaggio della navigazione e dell’estetica generale. Studiato per godere al massimo della vita “en plein air”, il fly può essere arredato con divano e prendisole con tutte le cuscinerie recessate a filo. Si può avere inoltre una seconda zona di comando completa di parabrezza negativo e un mobile frigorifero.

Pardo Yachts Endurance 60: motorizzazione IPS

Per quanto riguarda la motorizzazione, il Cantiere ha voluto seguire quelle che sono le richieste del mercato odierno: lo studio di queste esigenze ha portato a scegliere dei motori IPS Volvo da 700 cv (800 opt) che regalano facile manovrabilità, massima sicurezza e contenimento dei consumi. Oltre a questi vantaggi i motori IPS permettono di installare il Dynamic Positioning System, un incredibile
vantaggio durante l’ormeggio, perché questo sistema consente di tenere la barca ferma in un punto rendendo semplici e fattibili le manovre anche in equipaggio ridotto.

Pardo Yachts Endurance 60: interni

Nauta Design si è invece occupato dell’interior design. Un layout di interni che ha uno stile fresco e luminoso, che accoppia laccature bianche a un teak biondo, una reinterpretazione ed utilizzo in chiave contemporanea del teak che è da sempre il legno d’eccellenza per tutti gli interni.

Il main deck è caratterizzato dalle murate apribili che creano una nuova zona relax e di socializzazione a lato pozzetto e a lato tuga. Quindi, cucina e bar sono posizionati a poppa e hanno finestrature apribili verso le murate, per creare due zone relax con bar esterno a murata della cucina. Dining e lounge sono posizionate più a prua su una zona rialzata per avere la vista panoramica.

Il layout pensato dal Cantiere del Pardo per il lower deck è un classico tre cabine e tre bagni, compresa quella dell’armatore. Grande rilievo è stato dato alla cabina armatoriale, caratterizzata da ampi spazi e stivaggi, da una grande luminosità data sia dalla quantità di luce che arriva attraverso le finestrature a scafo, sia da questo vincente dosaggio di colori bianchi e teak.

La continuità tra interni ed esterni è fondamentale a bordo dell’E60 e le ampie finestrature del salone ne sono un esempio di rilievo. Cucina e bar sono posizionati a poppa e hanno vetrate laterali apribili verso le murate per creare una zona con bar rivolto verso l’esterno. Inoltre, la porta a fisarmonica che separa dinette e pozzetto, se tenuta completamente aperta crea un enorme spazio continuo che regala un senso di assoluta libertà, esaltato anche dal vetro negativo posizionato davanti alla postazione di comando.

La zona di comando interna è caratterizzata da una porta laterale sulla destra, che consente al comandante di avere accesso diretto al camminamento laterale nelle fasi di ormeggio, senza dover disturbare eventuali ospiti seduti in dinette o in pozzetto. Il salone ospita infine una cucina completa, posizionata all’ingresso e comoda per raggiungere sia il tavolo all’interno che quello esterno del pozzetto. La zona dining e quella lounge sono posizionate più a prua su una zona rialzata che regala un’eccezionale vista panoramica.

Per quanto riguarda il lower deck, le linee di design seguite propongono uno stile che durerà nel tempo. Qui trovano spazio tre cabine e tre bagni ed è stata garantita la massima abitabilità. La cabina armatoriale posizionata a centro barca ha dimensioni generose, perché sfrutta la larghezza massima dell’imbarcazione: la scelta di questa posizione non è casuale ma è un forte messaggio di quanto l’armatore sia al centro di questo nuovo progetto.  Tanti i dettagli che fanno di questo spazio il fiore all’occhiello del layout interno: la zona vanity per le signore, il comodo divano sotto la finestratura e i diversi armadi capienti e spaziosi.

La cabina vip, posizionata a prua con bagno privato, è invece disponibile in una doppia versione: con letto sdoppiato (la stessa dello scafo numero uno, protagonista dello shooting) o matrimoniale, a seconda delle esigenze dell’armatore. La terza cabina invece presenta due letti singoli di dimensioni generose e un bagno dedicato.

Interessante anche la posizione riservata alla cabina del marinaio, posizionata sotto il prendisole di poppa, attrezzata con due letti e zona toilette e con accesso diretto alla sala macchine. Come in ogni progetto Pardo Yachts, anche a bordo del nuovo Pardo Yachts Endurance 60 è stata lasciata grande libertà alle possibilità di customizzazione da parte dell’armatore che può scegliere tra un’ampia varietà di materiali, tessuti e colori.

Tutti i mobili, in linea con lo stile Made in Italy Pardo Yachts, sono realizzati internamente nel reparto falegnameria, fiore all’occhiello del Cantiere del Pardo. L’eleganza senza tempo e le forme moderne di ogni singolo elemento sono esaltate dalle sapienti ed esperte mani dei nostri artigiani, senza rinunciare alla funzionalità e alla sicurezza.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Isa Super Sportivo 100ft GTO

Isa Super Sportivo 100ft GTO: varato il nuovo yacht da 30 metri

Wooden Boats WB 10.70 m LimoTender

Wooden Boats WB 10.70 m LimoTender: il tender si fa tecnologico

Cantiere delle Marche M/Y Crowbridge

Cantiere delle Marche M/Y Crowbridge: gli interni del nuovo explorer da 42m