Loghi Auto

8 case automobilistiche che sono tornate ai loghi flat

Loghi "nativi digitali"

6 agosto 2020 - 9:00

I loghi auto sono importantissimi per le case automobilistiche, perché rendono riconoscibile l’azienda nelle pubblicità e nelle vetture stesse. Sono, del resto, il loro vero e proprio marchio di fabbrica, che aggiornano continuamente per non rendersi mai obsolete e per rimanere al passo coi tempi. Dopo quasi trent’anni di design tridimensionali e colori variopinti, oggi alcuni marchi hanno reso esplicita la tendenza, anche nell’automotive, di uno stile pulito e minimalista.

Le tendenze stilistiche, anche se non ce ne accorgiamo, si notano in qualsiasi cosa, dall’arredamento di casa fino alle interfacce grafiche dei sistemi operativi. La tendenza al minimalismo è iniziata a rendersi evidente all’inizio degli anni 2010, e si è contraddistinta prima di tutto nelle opere architettoniche, e in Italia lo sappiamo bene, guardando per esempio la stazione AV di Reggio Emilia, completamente bianca e squadrata, o i nuovi grattacieli e i nuovi edifici di Milano.

Nel tempo, è arrivata nel design degli arredi, e in questo IKEA, azienda proveniente dalla Svezia, che in quanto scandinava è patria del minimal, partiva già avvantaggiata e ha potuto consolidare il suo successo. Ma il minimalismo si è fatto notare anche nelle grafiche dei sistemi operativi, prima di tutti Windows, e poi a ruota Apple e Google. Anche nelle vetture la tendenza non ha tardato ad arrivare, soprattutto nel design degli interni.

Ecco perché le aziende ora danno un definitivo addio al design tridimensionale pieno di fronzoli risitlizzando i loghi auto. Infatti, i loghi precedenti erano fatti in modo che apparissero come nella realtà, quindi in metallo fuso e su una macchina reale. Ma i tempi cambiano, e i loghi sono sempre meno in metallo, e sempre più disegnati, o in stampa 3D quando coprono i sensori ADAS, o a LED sia perché compaiono all’avviamento dei sistemi di infotainment, sia nel caso di vetture avveniristiche e spesso elettriche, su tutte la Volkswagen ID.3: i nuovi loghi auto, quindi, sono pensati per essere proiettati su LED o su pannelli digitalio.

Sono 8 per ora i marchi automobilistici che hanno rifatto il loro loghi, ma sicuramente entro il 2030 si aggiungeranno anche le altre.

Commenta per primo