cinture di sicurezza

Che segreti nascondono le cinture di sicurezza in aereo?

21 maggio 2020 - 13:00

Cinture di sicurezza. Ci avete mai fatto caso? No, non quelle delle auto, quelle sugli aerei di linea. Lo avete notato anche voi? Non hanno qualcosa che non va? Secondo me sì. Saliamo su aerei modernissimi, schermi multifunzione, pannelli, sedili ergonomici….ma le cinture? Sembrano uscite da un epoca lontana, anni 40 o 50 dello scorso millennio…

Uno stile retrò, con quel sistema di aggancio antiquato. Se anche voi lo avete notato, non vi siete sbagliati, ma ci sono alcune considerazioni da fare sulle cinture, un argomento tutt’altro che banale. Partiamo allora dal loro aspetto.

Brutte, ma robuste

Anche se non sono futuristiche, le cinture di sicurezza hanno dei grossi vantaggi. Il primo è la semplicità d’uso, legato alla robustezza. Ancora oggi la maggior parte dei passeggeri, non sono viaggiatori e frequentatori d’aereo abituali. Per molti si tratta del primo volo. Ciò vuol dire che per far sentire maggiormente a proprio agio tutti, ci vuole qualcosa di semplice.

E il gioco è fatto, una cintura ventrale, costituita da due soli pezzi fondamentali che si agganciano tra loro, robustissima, facile da illustrare nelle avvertenze per le norme di sicurezza da parte degli assistenti di volo e, velocemente sganciabile in caso di emergenza.

Pensate che non serva a molto e sia soltanto qualcosa legato alle normative vigenti? Vi sbagliate. Fino a pochi anni fa erano in grado di sostenere carichi fino a 9g. Oggi le moderne possono sopportare carichi fino a 16g. Ciò vuol dire che quando siete ancorate ad esse, siete in un abbraccio sicuro e possente.

Tenere le cinture di sicurezza sempre allacciate: ottima idea

Sganciate spesso le cinture di sicurezza? Fate male. Il famoso segnale Fasten Yor Seat Belts, è sicuramente obbligatorio in atterraggio, decollo e ogni volta che appare, ma quando è spento, sarebbe opportuno che voi foste comunque bloccati con le cinture in dotazione.

Un consiglio che viene dagli esperti in base ad alcune statistiche. Per farvi un esempio, le turbolenze non danno preavvisi e durante un anno di voli, molte persone rimangono ferite. Avrebbero potuto evitarlo rimanendo con le cinture di sicurezza allacciate. Andiamo oltre.

Ce ne sono di vari tipi

Avete notato che i sedili per i passeggeri non hanno la cintura in diagonale, che scende dalla spalla, come quella che abbiamo nelle nostre auto? Sapete perché?

Questo tipo di cintura, efficace senza dubbio, ha bisogno di un diverso sistema di ancoraggio, un sedile più robusto ed il suo aggancio, sarebbe meno agevole per i passeggeri. Questi tre motivi le hanno fatte scartare per i voli di massa. In realtà su alcuni aerei più piccoli, o anche in classe Business o First, le possiamo trovare, proprio perché i sedili sono stati realizzati appositamente per prevederle e sono più costosi dei singoli sedili della Economy. Ma la questione cinture non finisce qui.

I sedili dedicati agli assistenti di volo sono costituiti da un cintura ventrale e da due cinture che tengono anche le spalle, agganciate ad un unico punto di rapido sgancio. Quattro lembi che tengono saldo e sicuro l’assistente di volo, permettendogli inoltre di liberarsi rapidamente per poter aiutare in caso di necessità, i passeggeri, suo compito primario e fondamentale. Ma il meglio delle cinture a bordo deve ancora arrivare. E ovviamente è riservato ai piloti.

Il loro sedile è fornito di cinque lembi che si uniscono in un solo punto. La disposizione di queste cinture di sicurezza è simile a quella degli assistenti di volo, ma in più, un’altra cintura sale tra le due gambe, e converge verso il punto principale di aggancio. Il pilota è veramente incollato al proprio sedile e questa disposizione permette di poter avere sempre il controllo del velivolo in qualsiasi condizione e qualsiasi assetto.

Come vedete l’argomento cinture è qualcosa di abbastanza importante, e davvero nei prossimi voli, non sottovalutate la loro efficacia. In qualsiasi situazione vi aiuteranno a stare al sicuro e proteggervi da spiacevoli inconvenienti.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

villeneuve f104

Sfida auto contro aereo: chi vince? [Video]

pan am gioco da tavolo

Pan Am: il gioco da tavolo è assolutamente da provare!

EHang: trasporto pubblico urbano con droni autonomi