Perchè c’è sempre un piccolo foro nella parte inferiore dei finestrini degli aerei?

Ecco spiegato il perchè del misterioso forellino all’interno dei finestrini degli aerei.
foro finestrino aereo foro finestrino aereo
Image: Felipepelaquim @ Unsplash

Il piccolo foro nel finestrino dell’aereo è un elemento essenziale per la sicurezza del volo: perché è presente e qual è la sua funzione.

C’è un piccolo foro nel finestrino dell’aereo, si trova generalmente nella parte inferiore, ed il suo diametro non è più grande di un paio di millimetri. Non si tratta di un caso o di un errore, e c’è un preciso motivo per il quale i finestrini degli aerei vengono prodotti con il forellino.

Dobbiamo allora sapere che esiste una differenza di pressione tra l’aria della cabina dell’aereo e l’esterno dell’aereo. Questo perché da una parte, salendo di quota troviamo aria a pressione più bassa rispetto al suolo, dall’altra le cabine degli aeroplani devono essere pressurizzate in modo da avere livelli tollerabili di ossigeno per respirare.

La differenza di pressione tra interno ed esterno crea stress proprio ai finestrini, ed è qui che entrano in gioco i fori.

C’è infatti da sapere che la struttura dei finestrini degli aerei di linea è formata da tre pannelli di materiale plastico acrilico. Lo strato più interno è quello esposto ai passeggeri e previene danni agli altri due pannelli. Il pannello centrale è proprio quello nel quale si trova il foro, mentre il pannello esterno è lo strato di vetro che sopporta la maggior parte della pressione dell’aria.

Il foro nel pannello centrale è chiamato “foro di respirazione” e consente all’aria di fluire dal secondo verso il terzo pannello, in modo da permettere alla pressione dell’aria di bilanciarsi o raggiungere un equilibrio tra quella contenuta tra i pannelli e la cabina.

foro finestrino
Image: Quotidiano Motori

Il foro devia gran parte della pressione dell’aria sul pannello esterno e consente al pannello centrale di funzionare come un pannello di sicurezza nel caso in cui il quello esterno si rompa. In pratica, lo scopo del foro nel finestrino dell’aereo è garantire che vi sia un secondo strato di protezione nel caso in cui uno dei vetri si rompa per lo stress della pressione dell’aria. Non solo, perchè in questo caso il foro manterrebbe stabile la pressione all’interno della cabina, agendo come una valvola di sicurezza che garantisce la protezione dei passeggeri

Il foro di respirazione svolge impedisce inoltre ai finestrini di appannarsi, grazie al passaggio di una piccola quantità d’aria. L’aria fredda all’esterno dell’aereo rispetto a quella più calda della cabina potrebbe facilmente creare condensa. Quando invece l’aria in pressione fuoriesce attraverso il foro di respirazione, consente anche il rilascio dell’umidità. Ed è per questo motivo che spesso sui voli intercontinentali ad alta quota, ci può essere un anello di ghiaccio attorno al forellino.

Il foro di respirazione dimostra come anche i dettagli più piccoli possano avere un ruolo cruciale nella sicurezza e nel funzionamento di un volo. Non si tratta quindi di un pericolo per la sicurezza in volo, ma piuttosto l’esatto contrario.

 

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!