skydweller

Skydweller: come funziona il volo perpetuo

Il sogno è realtà

16 novembre 2019 - 11:00

Skydweller: è questo il nome del nuovo progetto che vede coinvolto anche il gruppo italiano Leonardo. Si tratta di qualcosa che va oltre le aspettative del sogno umano per il volo. La realizzazione di un velivolo completamente autonomo, alimentato ad energia solare ed in grado di effettuare un volo perpetuo.

Leonardo, che è una delle aziende leader delle ultime tecnologie sia nel campo dei materiali, sia per quanto riguarda la propulsione elettrica, vede nella partecipazione alla realizzazione di Skydweller, un traguardo importante per le capacità del gruppo.

L’ambizioso progetto, una volta completato vedrà l’utilizzo in diversi settori di fondamentale utilità. Si potranno ad esempio sorvegliare vaste aree geografiche sia marittime che terrestri,  ottenere informazioni ambientali, fornire ausili alla navigazione di precisione e persino sopperire a perdite di comunicazioni al suolo a causa di disastri ambientali, permettendo dall’alto di costituire punti si osservazione constanti privilegiati e ponti radio d’emergenza.

Skydweller nascerà sulla base di un precedente progetto che ha permesso di volare intorno al mondo solo con motori elettrici, Solar Impulse. Lentamente sarà messo in grado di volare autonomamente, per poi passare ad una fase di test valutativi, anche al fine di renderlo più robusto nei confronti dell’ambiente e di eventuali condizioni ostili che potrebbe incontrare durante l’impiego operativo.

Il primo modello completo nella configurazione finale, pronto per la produzione di serie, dovrebbe vedere la luce entro il 2021. Una particolare regolamentazione legale permetterà al nuovo velivolo di operare per i compiti previsti, senza restrizioni o limiti di utilizzo tra diverse nazioni, ed ha già destato forte interesse per le autorità di Italia, Inghilterra, Polonia e NATO.

Leonardo ha pronto un team di specialisti che seguirà tutto il programma per arrivare a completare Skydweller, che verrà prodotto con grande probabilità in Spagna. Un nuovo traguardo tecnologico importantissimo e una nuova pietra miliare per la storia dell’aviazione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Argentina in moto

Argentina in moto: il tour nel grande e colorato nord-ovest

bagno in aereo

Bagno in aereo: una invenzione italiana

Smart Parking

Smart Parking: progetto pilota a Mantova