torre di controllo

Cosa significano le 10 parole più usate dai controllori di volo

Tutte le parole e le frasi standard dei controllori di volo spiegate e tradotte in italiano

18 luglio 2021 - 7:00

Non solo i piloti ma anche i controllori di volo usano alcune parole o frasi standard, che per gli addetti ai lavori sono di chiaro significato anche se, ovviamente, non è così per tutti.

Per tutti coloro che fossero curiosi di imparare qualcosa di nuovo, per la serie impara l’arte e mettila da parte, raccogliamo qui 10 tra le più semplici e comunemente usate, ma anche tra le più importanti.

  1. Acknowledge: se sentite il controllore di volo usare questo termine, sta semplicemente chiedendo ai piloti la conferma di aver ricevuto e compreso le ultime istruzioni impartite. Solitamente si sente dire “Please Acknowledge”.
  2. Cleared for takeoff: autorizzati al decollo.
  3. Cleared to land: autorizzati all’atterraggio. Più spesso è anche specificata la pista sulla quale siamo autorizzati all’atterraggio e assume la forma, per esempio, cleared to land runway 18. Autorizzati all’atterraggio sulla pista 18.
  4. Abeam: il termine Abeam indica una posizione di qualche cosa rispetto alla rotta del velivolo. Può essere qualunque cosa i controllori del traffico vogliano fare notare ai piloti e, solitamente, si trova a circa 90 gradi a sinistra o a destra rispetto alla direzione dell’aeroplano.
  5. Expedite: anche qui solitamente la forma è “Please expedite”. È una richiesta gentile ma abbastanza perentoria di accelerare il completamento delle ultime istruzioni, con una certa urgenza.
  6. Fly Heading: seguita da un numero compreso tra 1 e 360, serve per chiedere ai piloti di cambiare rotta, con riferimento ai gradi leggibili sulla bussola, nel sistema sessagesimale. Fly heading 90,è quindi la richiesta di volare con prua a 90 gradi, verso est. I piloti dovranno raggiungere la nuova prua virando verso di essa nel modo più veloce possibile. Per esempio se stanno volando con una prua a 87, basterà virare a destra di 3 gradi.
  7. Radar contact: l’aereo è identificato sugli schermi radar e riceverà le istruzioni dai controllori.
  8. Read back: si chiede di ripetere le ultime istruzioni ricevute.
  9. Report: questa istruzione serve per chiedere ai piloti di avvisare all’avverarsi di qualche specifica condizione. Si può chiedere, ad esempio, di avvertire quando si è superato o raggiunto uno specifico punto sulla rotta in corso.
  10. Mantain: mantenere, generalmente riferito alla quota richiesta o prevista dal piano di volo.

Per chi volesse divertirsi ad ascoltare qualche conversazione, voglio ricordare il sito LiveAtc.net, che permette di ascoltare le comunicazioni con i controllori di volo in diversi scali in tutto il mondo. Magari aprendo in una finestra a parte la schermata di Flight Radar 24, e seguire un aereo di vostra scelta fino all’atterraggio.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

westjet disney livree speciali

Le 10 più belle livree speciali degli aerei di linea, quando in volo c’è arte e tanta fantasia

bagno in aereo

Lezioni di civiltà: la toilette in aereo l’hanno inventata gli italiani!

portare un bagaglio in più a bordo in aereo

Il trucco per portare un bagaglio in più a bordo in aereo è semplicissimo