Un volo dell’Austrian Airlines ha incontrato una violenta tempesta di grandine che ha gravemente danneggiato il muso dell’Airbus A320. L’aereo è riuscito ad atterrare in sicurezza a Vienna.

Un volo dell’Austrian Airlines ha affrontato una situazione critica quando il muso del suo Airbus A320 è stato gravemente danneggiato da una violenta tempesta di grandine. L’aereo, partito da Palma di Maiorca, Spagna, e diretto a Vienna, è stato colpito durante la discesa, con il fenomeno atmosferico che ha causato danni significativi alla parte anteriore del velivolo.

Il volo OS434 stava seguendo la sua rotta abituale verso Vienna quando, poco prima dell’atterraggio, è entrato in una cella temporalesca non visibile sui radar meteorologici. La grandine ha colpito con forza, infrangendo i finestrini anteriori della cabina di pilotaggio e lacerando il muso dell’aereo, esponendo l’equipaggiamento radar. La gravità dell’impatto ha costretto l’equipaggio a lanciare una chiamata di emergenza mayday.

Le immagini diffuse sui social media mostrano il muso dell’aereo ridotto a brandelli, con il radar a vista e numerose crepe sui parabrezza. I passeggeri hanno descritto scene di tensione e preoccupazione all’interno del velivolo mentre i piloti lottavano per mantenere il controllo dell’aereo. Nonostante i danni evidenti e la situazione critica, il volo è riuscito a completare l’atterraggio in sicurezza a Vienna.

In seguito all’atterraggio, Austrian Airlines ha confermato che l’aereo ha incontrato una tempesta durante l’approccio all’aeroporto di Vienna e ha lodato la prontezza e la professionalità dell’equipaggio nel gestire l’emergenza.

Una volta a terra, i passeggeri sono stati assistiti e sono sbarcati senza incidenti ulteriori, ma lo stato del muso dell’aereo ha offerto un chiaro segno della violenza della grandine incontrata. I tecnici stanno ora esaminando il velivolo per valutare l’entità dei danni e procedere con le necessarie riparazioni.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!